''Fuori Gioco'': una serata per conoscere la ludopatia, gioco d’azzardo ossessivo compulsivo

Fuori gioco 1' di lettura Senigallia 12/06/2013 - La dipendenza dal gioco è un fenomeno in drammatica crescita anche nel nostro territorio. E’ per questo che l’associazione di promozione sociale ‘Fuori riga’, di Senigallia, la Fondazione Gabbiano e l’Adoc Marche hanno pensato di organizzare una serata dedicata a questo tema.

L’iniziativa si svolgerà sabato 15 giugno 2013, alle ore 21, all’auditorium ‘San Rocco’ di piazza Garibaldi a Senigallia. Nell’occasione la presidente dell’Adoc Marche, Marina Marozzi, presenterà lo ‘sportello’ contro la ludopatia messo in piedi dalla sua associazione in diversi centri della nostra regione. A seguire la testimonianza di Giulia Torbidoni, giornalista, presidente dell’Aps ‘Fuori Riga’ che descriverà i due anni di lavoro all’interno dell’istituto di pena anconetano Montacuto e l’impegno sul territorio attraverso l’associazione, nata a Senigallia lo scorso febbraio con lo scopo di sensibilizzare la realtà locale e la cittadinanza sui temi della legalità, della detenzione e del volontariato in questo delicato ambito sociale.

Infine, Laura Mandolini, giornalista, proporrà l’esperienza della scrittura biografica utile, partendo dal libro ‘Solo soldi assicurati’ scritto da Paolo Pennacchione, detenuto nel carcere di Montacuto di Ancona, per reati connessi al gioco d’azzardo compulsivo. L’iniziativa sarà arricchita da testimonianze video e lettura dei brani del libro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2013 alle 15:12 sul giornale del 13 giugno 2013 - 581 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, fondazione gabbiano, ludopatia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/N0W





logoEV