I registi Giulia Casagande e Antonio D'Agostino al Musinf

3' di lettura Senigallia 27/05/2013 - Dopo L’apertura, domenica scorsa, con una testimonianza didattica del regista Lorenzo Cicconi Massi, è entrato in azione il volontariato per la programmazione di apertura, anche la domenica mattina, per il Museo civico d’arte moderna ai fini dello svolgimento del nuovo corso di cultura e tecnica cinematografica, intitolato” Io Videomaker”.

Corso che si è recentemente aggiunto a quello di fotogiornalismo, coordinato da Giorgio Pegoli. Un progetto didattico questo, che ha avuto e continua ad avere notevole successo avendo segnato rinnovate metodologie didattiche di settore, con l’incontro continuo degli allievi con grandi personalità della fotografia e con la proposta di pratiche laboratoriali di ripresa e stampa sia in camera oscura sia in camera chiara. L’assessore alla cultura Stefano Schiavoni ed il dr Miche Guzzonato, presidente della Fondazione Senigallia, hanno salutato domenica i registi Giulia Casagrande e Antonio D’Agostino, che rispondendo ad alcune domande del prof. Carlo Emanuele Bugatti, direttore del Musinf, hanno anticipato ai corsisti le loro esperienze in vista della proiezione ed analasi di loro film.

Proiezione programmata per domenica prossima. Gli ammessi al corso Io Videomaker sono 25. “Il numero chiuso” ha spiegato il prof. Bugatti “è stato scelto per consentire un colloquio continuo e ravvicinato degli iscritti con i docenti e con i registi e video maker, fotografi ed artisti, con i quali saranno programmati gli incontri. Penso che apriremo presto un apposito corso per la recitazione video cinematografica perché è emerso un interessamento notevole intorno alle attività proposte dall’actor studio, coordinato dall’attore e regista Alfonso Napolitano, al quale gli aspiranti attori potranno rivolgersi per informazioni al numero telefonico 07160424”.

Salutando i registi Casagrande e D’Agostino, l’assessore Schiavoni ha segnalato l’ importante esperienza che la giovane regista senigalliese sta svolgendo a Parigi ed il ruolo storico svolto dal regista Antonio D’Agostino nella storia della video arte italiana ed europea. Ha anche anticipato di voler essere presente anche alla proiezione ed all’analisi dei loro film. Il direttore del Musinf, prof. Bugatti ha sottolineato di essersi interessato all’opera cinematografica della regista Casagrande per le modalità di attenta ed approfondita progettazione, che prende sentitamente avvio da un approccio di scrittura, ma anche dall’attività fotografica. Il prof. Bugatti ha comunicato alla regista Casagrande che il Musinf seguirà con grande interesse e continuità l’esperienza, legata alla borsa di residenza che la regista senigalliese sta svolgendo, con altri giovani di varie nazioni, in un’ importante istituzione cinematografica di Parigi.

Nel cortometraggio “In futura costruzione” Giulia Casagrande evoca la storia dell’ex Cementificio Italcementi Sacelit di Senigallia attraverso lo sguardo di una giovane operaia in crisi sul lavoro. In questo film, finzione e documentario si intrecciano immagini della città del passato e di quella attuale sovrapponendosi in un lavoro che propone domande allo spettatore sugli spazi in mutazione della città e sulla loro rappresentazione cinematografica. Per il settore della video arte Antonio D’Agostino con gli allievi del corso “Io Videomaker” svolgerà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi al Musinf attività di proiezione, commento ed analisi di documentazioni storiche di video arte. .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2013 alle 17:14 sul giornale del 28 maggio 2013 - 2077 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NtJ





logoEV