Ostra Vetere: Udc, saremo gli occhi e le orecchie dei cittadini

Udc Ostra Vetere 2' di lettura 21/05/2013 - Abbiamo scelto liberamente di non impegnarci in soluzioni politiche non condivisibili per l’Udc, ma soprattutto per il nostro paese. I contatti avuti con i partiti e le liste che si sono presentate per il prossimo passaggio amministrativo, non hanno avuto quella necessaria concretezza sui contenuti che per noi rappresentano una base fondamentale per costruire un progetto di governo del territorio.

La nostra posizione su tanti temi, a partire da quello dell'antenna e del comitato che si è venuto a creare, sulla chiusura della RSA, sulla gestione del territorio, strade in primis e sulle tassazioni comunali troppo elevate, secondo noi, che non tiene conto della reale capacita reddituale odierna delle famiglie del nostro territorio, è stata sempre chiara, nonostante numerosi fraintendimenti con coloro che proditoriamente si sono appropriati del simbolo dell'Udc a livello consigliare, azzerando il dialogo con elettori e simpatizzanti.

Il gruppo di amici e volontari della politica che hanno continuato a lavorare per dare voce alla gente, non si è mai rassegnato a questa logica che sarebbe potuta prevalere ancora se non fosse stata fatta questa scelta coraggiosa di rappresentare i cittadini direttamente nei comitati, nelle libere assemblee e negli spazi di confronto politico esterni al "palazzo" Anche la decisione, di non presentare una lista targata solo Udc, ha rappresentato un momento di forte discussione e condivisione per coloro che si battono per quei Valori di difesa della Famiglia, della tipicità e del consumo zero del territorio, della protezione e sviluppo della piccola e media impresa che tanto può dare a Ostra Vetere e ai suoi abitanti, delle problematiche giovanili sempre più importanti in questi momenti di crisi.

Non presentarsi dunque per non essere costretti ad un confronto che fosse basato solo sul personalismo e vecchi rancori anziché su programmi e progetti realizzabili nel e per il paese, dove i partiti hanno scelto di non rappresentare gli abitanti del nostro territorio salvo poi essere presenti tramite volti non nuovi alle logiche politiche perché da decenni impegnati nelle amministrazioni precedenti. Ecco dunque la nuova veste dell'UdC comunale, che a Ostra Vetere sarà a tutti gli effetti un movimento aperto al confronto coi cittadini e che fungerà da megafono per quelle istanze (e già tante ve ne sono) che sicuramente troveranno ostacolo in una politica fatta di compromessi e accordi al ribasso.

Noi siamo dalla parte dei cittadini e abbiamo voluto tenerci le mani libere per difenderli al meglio. Lo faremo per voi tanto in campagna elettorale quanto durante il mandato consigliare con tutti gli strumenti politici e amministrativi consentiti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2013 alle 18:17 sul giornale del 22 maggio 2013 - 780 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, udc, politica, unione di centro, Udc di Ostra Vetere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NfJ





logoEV