Al Panzini di Senigallia il progetto 'Non ti scordar di me'

Non ti scordar di me 2' di lettura Senigallia 11/04/2013 - Al Panzini di Senigallia ha preso il via un progetto che ha l’intento di creare una sinergia tra i giovani del Panzini e gli anziani. Una serie di incontri tra i “giovani di allora” ed i “giovani di oggi” per costruire un ponte tra generazioni, per fare in modo che non ci si dimentichi di persone, di storie, di tradizioni, di vite che devono entrare e rimanere nei cuori e nella mente delle nuove generazioni.

Interessante ed emozionante l’incontro con la signora Wilma Durpetti di Senigallia della “Associazione amici del molo”, una “ragazza di allora” di 85 anni portati benissimo, che ha saputo incantare le ragazze e i ragazzi delle 2^ e 3^ del corso turistico, con il racconto della sua vita, a volte triste a volte allegro, con il ricordo della guerra, con le vicissitudini di tutti i giorni ma con tanta voglia di fare e di sentirsi ancora viva e vitale.

“…. ringraziate e rispettate i vostri insegnanti per la loro pazienza, per la loro capacità e il loro studiare tanto, per passare parte della loro vita accanto alla vostra … e ricordatevi questi anni che ora vi sembrano pesanti, saranno irripetibili e mai dimenticati. Studiate e imparate a comprendere e parlare bene le lingue straniere e nella vita sappiate sempre circondarvi di persone a voi care. Questo è il consiglio di questa vecchia nonna a cui non le è stato risparmiato nulla, né terremoti, né alluvioni, né cinque anni di guerra, né la perdita prematura di persone care …. questa nonna vi dice che la vita è bella … basta saperla vivere e soprattuto amarsi gli uni con gli altri … e studiare veramente … raggiungendo una cultura che vi aiuterà tantissimo negli anni a venire; cercate di scegliere però quello per cui siete portati, seguite e confidate sempre nel vostro talento.”

Il pomeriggio a scuola con la signora Wilma Durpetti è passato velocemente per il gruppo di ragazzi, veramente soddisfatti di aver vissuto un momento importante nella loro vita. Tutto ciò è stato possibile per una concomitanza di intenti: quelli di un dirigente scolastico, la prof.ssa M. Rosella Bitti, sempre attenta a quelli che sono gli obiettivi educativi che fanno crescere gli alunni come persone e quelli di una Funzione Strumentale Alunni, la prof.ssa Simonetta Sagrati, che ha saputo progettare e gettare le fondamenta del ponte tra generazioni con il progetto “Non ti scordar di me”, grazie anche alla sponsorizzazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, attenta da sempre al valore e alla ricchezza del mondo delle persone anziane.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2013 alle 17:46 sul giornale del 12 aprile 2013 - 1002 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/LF6





logoEV
logoEV