Montemarciano: al via la nuova edizione del 'Cantamonte'

Socci 2' di lettura 21/03/2013 - Ai nastri di partenza l’edizione 2013 del Cantamonte. La storica manifestazione canora montemarcianese, da quattro anni nelle esperte mani dell’Associazione musicale Ensemble ’88, è patrocinata e fortemente sostenuta dall’Assessorato alla Cultura e politiche giovanili del Comune di Montemarciano.

Proprio con l’Assessore Socci parliamo dell’evento che apre i battenti il 22 marzo e che per l’intero fine settimana catalizzerà l’attenzione degli appassionati della musica giovanile. A che punto sono i preparativi? “La macchia organizzativa è pronta. Marta Torbidoni, Claudio Zappi e la new entry del team Davide Caprari hanno fatto anche quest’anno uno splendido lavoro sia nell’organizzazione dell’evento che nella preparazione dei giovani protagonisti”.

Per chi ancora non lo conoscesse, cos’è il Cantamonte? “E’ un prestigioso concorso canoro che da quattro anni rinverdisce la tradizione locale aperta negli anni ’60 con il “Pinguino d’Oro” e negli anni ’80 e ’90 con la prima serie della manifestazione omonima all’attuale kermesse”. Tradizione e non solo dunque.

“Infatti: ogni anno l’organizzazione inserisce gustose innovazioni. Lo scorso anno è stata la prima volta del Cantamonte Teen: quest’anno la novità si chiama Cantamonte Open. Entrambe queste nuove formule sono aperte a tutti e quindi anche ai non residenti: nel Cantamonte Teen si esibiranno venerdì 22 marzo i teenager (giovani dai 14 ai 19 anni) mentre nel Cantamonte Open, come nel Cantamonte Classic riservato ai montemarcianesi, i protagonisti delle serate di sabato 23 e domenica 24 marzo saranno i giovanissimi con età compresa tra i 3 ed i 13 anni. Nel Cantamonte Teen l’aspetto competitivo è importante - i concorrenti, giudicati da una competente giuria presieduta dalla vincitrice dell’ultima edizione della trasmissione televisiva “Io Canto” Arianna Cleri, si contenderanno la vittoria nella manifestazione ed i premi da 300 e 400 euro messi in palio dall’organizzazione – mentre nel Cantamonte Open e Classic prevalgono ovviamente e giustamente, data l’età dei partecipanti, l’aspetto gioioso e festoso.”

Altro da aggiungere? “Soltanto un consiglio: visitate il sito cantamonte.com, attivo dallo scorso anno, per vivere il Cantamonte nella sua totalità. Con questo strumento l’organizzazione ha infatti aperto un canale diretto di comunicazione sia con i partecipanti e le loro famiglie che con i tanti appassionati della manifestazione. Per il resto, piuttosto che raccontarlo, credo che gli organizzatori preferiscano invitare tutti quanti al Cantamonte: un grande spettacolo musicale. Faccio quindi un grosso “in bocca al lupo” a tutti i giovani protagonisti e ringrazio personalmente lo staff per l’organizzazione dell’evento e gli sponsor della manifestazione, principalmente la MaxiBrums che anche quest’anno ha deciso di sostenere in maniera importante la storica manifestazione.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2013 alle 16:22 sul giornale del 22 marzo 2013 - 519 letture

In questo articolo si parla di attualità, montemarciano, Comune di Montemarciano, assessore, socci, cantamonte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KTm





logoEV
logoEV