Chiusura di Cardiologia: Mangialardi convoca i sindaci del territorio

Ospedale 1' di lettura Senigallia 26/02/2013 - E' mobilitazione generale contro la chiusura del reparto di cardiologia paventato dalla Asur Marche. Martedì mattina sindacati e politici hanno dato vita ad un presidio davanti all'ospedale senigalliese mentre il sindaco Maurizio Mangialardi ha indetto un incontro della conferenza dei sindaci.

Obiettivo, confrontarsi con gli altri primi cittadini delle vallate del Misa e del Nevola sulla problematica relativa alla soppressione del reparto che già da mesi è senza primario.


Il primo cittadino, Maurizio Mangialardi ha indetto un incontro con i sindaci del territorio corrispondente all'ex asur 4 al fine di “programmare un'azione unitaria e congiunta ovviamente contro la chiusura del reparto di cardiologia ma anche per capire la reale progettualità dell'Asur Marche per l'ospedale di Senigallia”.

Una lotta contro la chiusura del reparto che vede ovviamente compatti tutti i sindaci della vallata che hanno confermato l'appoggio al primo cittadino in qualità anche di Presidente della Conferenza dei Servizi.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2013 alle 22:38 sul giornale del 27 febbraio 2013 - 944 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, cardiologia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JZr


Francesco Giungato

27 febbraio, 11:17
La lotta contro la chiusura è sacrosanta.
Forse la richiesta andrebbe accompagnata da proposte di riduzione delle spese esistenti perché, come tutti sappiamo, "non c'è più trippa per gatti".
In altre parole occorre, forse, far funzionare la testa ed utilizzare il criterio del "budget zero".
Riconsiderare cioè tutte le spese per:
- tagliare quelle superflue,
- ridurre quelle non indispensabili,
- razionalizzare quelle irrinunciabili.
Forse ...