Assistenza domiciliare, corso per volontari Aos

assistenza domiciliare anziani 2' di lettura Senigallia 09/01/2013 - Nel ricco e variegato panorama delle Associazioni volontaristiche locali, ha conquistato ormai un ruolo di primato a livello regionale- specie nel campo specifico sanitario in cui opera- l' Associazione Oncologica Senigalliese (AOS), grazie alla crescente e qualificata mole di assistenza domiciliare, sia medica che infermieristica portata avanti con impegno, a favore di malati oncologici a Senigallia e nell'entroterra.

Merita particolare menzione oltre all'aspetto quantitativo delle prestazioni, peraltro gratuite,anche il raggiungimento di elevati standard qualitativi previsti dall'Assessorato alla Sanità della Regione Marche oltre alla diffusione - seppur graduale- di nuove tecniche per alleviare il più possibile la sofferenza di questa purtroppo crescente categoria di malati (assistenza psicologica, terapia antidolore, ecc.).

Di fronte a questa imponente attività svolta sul territorio, il cui fabbisogno risulta in continua crescita, in particolar modo, in questo momento in cui il Servizio Sanitario Pubblico restringe per i noti tagli l'attività, il Direttivo Aos di Senigallia, ha programmato l'organizzazione di un Corso di Formazione per Volontari riguardante l'assistenza domiciliare.

Il Corso, tenuto da medici oncologi ed esperti, si svolgerà a Senigallia, con inizio a metà febbraio 2013, con cadenza settimanale e della durata di due mesi circa. Le iscrizioni sono già aperte, basta rivolgersi presso la Sede AOS di Senigallia in Via Benedetto Croce n° 6 (vicino al Palazzetto dello Sport ), aperta ogni mercoledì pomeriggio oppure contattare la Segreteria AOS- Cellulare 333.6485264.

Il Direttivo AOS con alla testa il dinamico Presidente dott. Quagliarini, ha promosso una serie di Riunioni ed incontri di presentazione e sensibilizzazione sul territorio (in particolare ad Ostra, dove sorgerà un Punto di ascolto con la collaborazione del Comune e della Federazione pluri-associativa " Salvagente") e rivolge una caloroso appello per un necessario ed attivo coinvolgimento e sostegno della cittadinanza al fine anche di reclutare un congruo numero di partecipanti al prossimo Corso formativo, per un indispensabile azione di potenziamento e qualificazione dell'equipe socio-sanitaria, in grado di soddisfare le nuove e crescenti esigenze dei malati oncologici, a fianco -come sempre- delle strutture della Sanità Pubblica locale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2013 alle 17:13 sul giornale del 10 gennaio 2013 - 876 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, aos, senigallia, Alberto Bruschi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H2K





logoEV