Liste PD: seggio sicuro per Silvana Amati al Senato, speranze al lumicino per la Brignone alla Camera

Silvana Amati Senigallia 09/01/2013 - La segreteria nazionale ha reso note le liste che verranno presentate alle prossime elezioni politiche. Silvana Amati è terza nella lista al senato dove verranno eletti 4 o 5 senatori. Alla Camera Beatrice Brignone è solo decima. Probabilmente verranno eletti 8 deputati marchigiani nelle liste del PD.

Al Senato nelle Marche verranno eletti 8 senatori. Di questi 4 o 5 andranno al PD. Silvana Amati è terza in lista e quindi il suo seggio sembra sicuro. Ecco i candidati. In verde i futuri senatori.

Camilla Fabbri
NAZIONALE ALTRI PARTITI
Silvana Amati
Francesco Verducci

Mario Morgoni (Paracadutato)
Anna Casini
Rosa Meloni
Vittoriano Solazzi

Molto più difficile la situazione per Beatrice Brignone. La differenza tra le due senigalliesi, che in provincia di Ancona hanno avuto meno di 20 voti di differenza alle primarie per il parlamento può sembrare incomprensibile. In realtà le logiche del PD prevedono che la rappresentanza sia il più omogenea possibile sul territorio e divisa tra uomini e donne. Quindi due donne della stessa città sarebbe davvero stato difficile vederle entrambe in lista in posizione eleggibile.

Ma in virtù del buon risultato ottenuto Beatrice Brignone ha comunque una posizione "eleggibile" ma solo se il PD otterrà più volti delle passate elezioni e se SEL non riuscirà a far scattare il quorum. La coalizione vincente avrà probabilmente 9 o 10 deputati. Sel potrebbe averne uno o due. Beatrice Brignone è decima in lista, il parlamento quindi è molto vicino, ma non a portata di mano, a meno di risultati eclatanti. Ecco i candidati. In vedre i futuri deputati.

Enrico Letta (Paracadutato)
Emanuele Lodolini
Marco Marchetti
Stella Bianchi
(Paracadutata)
Irene Manzi
Luciano Agostini
Piergiorgio Carrescia

Paolo Petrini
Alessia Morani
Beatrice Brignone
Andrea Marinelli
Oriano Giovannelli
Ero Giuliodori
Margherita Sorge
Eliana Maiolini
Angela Giuseppina Cossiri

Senza i paracadutati, i nomi inseriti dalla Segreteria Nazionale senza passare per le primarie parlamentari, Senigallia avrebbe potuto avere un rappresentante in ciascuno dei due rami del parlamento.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2013 alle 00:24 sul giornale del 09 gennaio 2013 - 4234 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, silvana amati, elezioni, politica, Parlamento, beatrice brignone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H1I


Tarcisio Torreggiani

09 gennaio, 11:34
Speriamo che non sia vero altrimenti ci aspettano altri 5 anni di silenzio e disimpegno

Prima fanno le parlamentarie e poi ci sono i paracadutati.
E viene sacrificata una giovane di 35 anni a discapitato di una signora di 66 al suo terzo mandato che deve ultimare la legge sul negazionismo.

Meditate gente meditate..

Non capisco tutte ste certezze sul numero degli eletti...continuo a sperare che il Pd prenda 0 voti e 0 seggi!!

Alberto

09 gennaio, 18:00
Commento sconsigliato, leggilo comunque

io spero in due parlamentari per Senigallia!
sarebbe un bel colpo per la nostra cittadina!!

Nulla muta e nulla cambia nella politica italiana, e il PD ne è la dimostrazione. Ma i "paracadutati" sono della Folgore? ;-)

Questi non fanno i conti troppo presto, il trappattoniano pensiero é: non dire gatto finchè non è nel sacco..........

Mi raccomando per l'onorevole Letta un paracadute, più piccolo, su misura: rischierebbe di non atterrare mai.




logoEV