Vela: successo per la Regata di Natale

Regata di Natale 3' di lettura Senigallia 17/12/2012 - Si è svolta domenica la regata di Natale di Lega Navale e Club Nautico. 13 barche cariche di pupazzi di neve, Babbi Natale, renne e alberi di Natale hanno radunato tantissimi soci del club Nautico e della Lega Navale e i velisti di Sailinsenigallia intorno alle boe.

Lo spettacolo che le oltre cento persone accorse si sono trovate di fronte agli occhi domenica mattina è stato sorprendente: le banchine del porto che a dicembre sono normalmente deserte erano colme di velisti che non vedevano l'ora di sfilare davanti alle prue degli avversari. In una giornata di sole pulito e vento leggero un centinaio di persone si sono sfidate tra le boe di fronte alla Rotonda, sotto l'occhio vigile del regista del mare Luciano Mazzanti.

Al termine della regata tutti i partecipanti, i familiari, gli amici, si sono ritrovati a pranzo insieme al Club Nautico per farsi gli auguri prima delle feste in un Club Nautico trasformato in reggia del Natale grazie all'inventiva e alla passione e all'abilità dello staff di mamme e socie di Club Nautico e Lega Navale che si sono impegnate nelle settimane precedenti per curare la giornata fin nei dettagli, dal menù agli addobbi Natalizi in materiale riciclato. Gli addobbi erano talmente belli che sono stati poi venduti ai generosi partecipanti e soci per poter finanziare l'attività sportiva.

Nonostante in mare il vento fosse molto leggero, le barche si sono scontrate senza esclusione di colpi, cercando di guadagnare gli avversari centimetro su centimetro per poter trionfare nella regata che incoronava i campioni d'Inverno. La vittoria assoluta è stata di Lorenzo Bertini e del suo team tra i quali poteva annoverare il giovane talento velico senigalliese Lorenzo Badiali. Ad un'incollatura dai vincitori si è posizionato il trio dei babbi Natale su ufo 22 Martina-Elia-Marco, la barca che aveva più babbi Natale imbarcati (5)

Terzi classificati della categoria "A" e premiati come equipaggio più giovane gli altri tre talenti in erba della vela Senigalliese, Luca, Emanuele e Virginia, coadiuvati da uno staff attento. Prima classificata della categoria "B" il Gioia con il clan Santolini, premiata come miglior allestimento natalizio, seconda classificata Spiritosa di Massimo Latini con un equipaggio multilinguistico e terza l'Elettra del clan Veglia con barca autocostruita. Prima classificata della categoria "C" lo Zanzibar, barca molto elegante di proprietà e condotta dal "junior" team del Club Nautico, seconda classificata Bellatrix di Renato Spoletini, barca che ha vinto anche il premio per il Babbo Natale più panciuto, terza classificata Money Penny.

La partecipazione è stata dunque estesa e molto qualificata. Sorvolando sulla barca "Topolino", talmente veloce da non essere stata vista, nella categoria vela/motore, vince Nelson Shelter, un due alberi dalle prestazioni elevate anche in completa assenza di vento. Sono poi stati assegnati alcuni premi speciali di grande importanza. Primo tra tutti è andato a La Mousse il premio per la miglior libera interpretazione del percorso e per il talento del timoniere Riccardo Bellagamba che è riuscito a concludere il percorso in ottima posizione nonostante l'entusiasmo del suo esperto prodiere. Vince il premio speciale per il migliore Babbo Natale a vela Bianche il pacifico e sempre positivo (S)Vanity di Simone Volpini.

Per chiudere, il premio per il miglior equipaggiamento è stato assegnato a Jakarè, la barca che ha avuto il maggior numero di pupazzi di neve, aiutanti di babbo natale e regali che abbia preso il via alla regata. E' per dare un abbraccio a Massimo che il suo equipaggio ha partecipato sfidando il freddo ed è a Massimo che vanno l'affetto e l'abbraccio più grande che il porto e i suoi abitanti sappiano dare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2012 alle 18:35 sul giornale del 18 dicembre 2012 - 1687 letture

In questo articolo si parla di sport, vela, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hnt