Monterado: falso ideologico in atto pubblico, assolto Andrea Rodano

andrea rodano 2' di lettura Senigallia 14/12/2012 - Il Collegio Giudicante della Sezione Penale della Corte di Appello di Ancona ha assolto Andrea Rodano dall’addebito di falso ideologico in atto pubblico, così riformando la sentenza di primo grado che lo aveva condannato al termine di un processo relativo alla ristrutturazione del Palazzo Cinciari in Monterado.

L’assoluzione, pronunciata dalla Corte nella più ampia formula “perché il fatto non sussiste”, rende giustizia al già Sindaco di Monterado che vede così concludersi in appello il procedimento che ha investito l’opera di restauro di una delle dimore storiche più prestigiose del territorio.

Andrea Rodano esprime apprezzamento per la pronuncia che ha visto l’integrale accoglimento delle tesi sostenute dall’appellante. Al termine dei due gradi di giudizio, al contrario, risulta sconfitta la tesi che voleva presentare l’intera iniziativa di valorizzazione dell’immobile storico come una spregiudicata operazione di speculazione edilizia condotta nel disprezzo della legge. Dopo la pronuncia della Corte d’Appello e l’accertamento dell’insussistenza dell’addebito di falso, tutti gli interventi edilizi effettuati sul “Castello” risultano oggi debitamente assistiti da validi titoli amministrativi che ne legittimano la compiuta realizzazione. Cade, pertanto, completamente l’accusa di aver realizzato opere senza titoli abilitativi per mutare la destinazione dell’immobile.

Tutti i titoli abilitativi nel tempo conseguiti risultano oggi legittimi e legittime risultano dunque tutte le opere, nessuna esclusa, sin qui effettuate e l’uso delle medesime avviene in piena conformità alla Legge Regionale per le dimore storiche. Andrea Rodano esprime apprezzamento per la pronuncia che, da un lato, riconduce a diritto una vicenda processuale conclusasi ingiustamente in primo grado e, dall’altro, restituisce intatta tutta la meritevolezza di un grande sforzo personale e familiare per rendere il “Castello di Monterado” un modello ed esempio di recupero delle dimore storiche nel nostro territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2012 alle 14:53 sul giornale del 15 dicembre 2012 - 5210 letture

In questo articolo si parla di attualità, monterado, andrea rodano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hg9





logoEV
logoEV