Spaccio: in manette due marocchini che gestivano anche la piazza di Montemarciano

hashish 1' di lettura Senigallia 07/12/2012 - Spaccio di stupefacenti, in manette grazie ai Carabinieri anche un residente a Falconara. Insieme ad un altro pusher gestiva una fiorente attività tra Montemarciano, Loreto, Castelfidardo e Chiaravalle.

Gestivano una fiorente attività illecita di sostanze stupefacenti di hashish ed eroina in tutta la provincia, ed in particolare Montemarciano, Loreto, Castelfidardo e Chiaravalle. Si tratta di due marocchini, S. E., di Porto recanati e ,M. A., di Falconara Marittima. Il loro compito era non solo di spacciare, ma soprattutto gestire spacciatori di minore calibro.

E' così che per loro nulla da fare: scattano le manette da parte del nucleo operativo dei Carabinieri della provincia di Ancona. Una volta identificati, dopo una lunga indagine investigativa fatta anche di intercettazioni, i due sono stati dapprima fermati. Ora si trovano, invece, reclusi presso il carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2012 alle 17:35 sul giornale del 10 dicembre 2012 - 584 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, ancona, arresto, hashish, spaccio, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/G2S





logoEV