Al Sena Park la Festa dell’Albero: alberi dedicati alle squadre del Sei Nazioni di Rugby

3' di lettura Senigallia 19/11/2012 - Mercoledì 21 novembre si svolgerà la Festa dell’Albero al Sena Park in via del Rosciolo 23 dove il Sena Rugby si allena e gioca le partite in casa. L’iniziativa vede in prima fila Legambiente che Il 21 novembre da tredici anni organizza su tutto il territorio nazionale squadre di volontari grandi e piccini per piantare giovani alberi nei giardini delle scuole e nei parchi pubblici. Quest’anno la giornata è organizzata in collaborazione con il Sena rugby, dall’Associazione "Ribeca87, Ipersimply, Cir33 e il Comune di Senigallia.

Alle 09.30 è previsto l’arrivo delle classi 1 B tur e 1 E eno dell’Istituto Panzini di Senigallia, alle 09.45 dopo i saluti e la presentazione delle attività, alle 10.00 gli studenti assistiti dal servizio giardini del comune di Senigallia provvederanno alla piantumazione di 6 alberi, a cui presto si aggiungeranno altri 40, sulle gradinate naturali in terra battuta dell’impianto del rugby senigalliese contribuendo ad arricchire il paesaggio e a consolidare l’assetto idrogeologico della collina.

Le sei piante avranno anche una targa in “onore” delle sei nazioni che partecipano all’omonimo trofeo che esprime il massimo livello del rugby nel nostro emisfero, (Italia, Francia, Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda), mentre per l’emisfero australe un’altra targa ricorderà Nelson Mandela e il capitano della squadra del Sudafrica, Francois Pienaar per il loro impegno nella diffusione di un sentimento di comune appartenenza sportivo durante l’organizzazione e lo svolgimento dei Mondiali di Rugby del 1995, che il Sudafrica stesso organizzò come prima manifestazione di rilievo dopo la fine delle sanzioni internazionali, in conseguenza della fine dell’ apartheid.

Alle 11.00 gli studenti del Panzini che lo vorranno verranno coinvolti in giochi con la palla ovale, mentre alcuni giocatori del Sena svolgeranno dimostrazioni dei giochi con maggiori contenuti di contatto fisico come mischia ordinata, touche, maul e ruck.

La piantumazione, la dedica degli alberi, il coinvolgimento degli studenti intende unire i concetti di sport, scuola e cultura, ambiente e cittadinanza. Visto da questi diversi punti di vista il rugby si propone, insieme a tutti gli altri attori di questa giornata, come lo sport per la formazione dell’uomo e del cittadino. Lo sport che allena alla vita.

Dopo l’attività fisica, armati di vanga e scarpini, l’Ipersimply, che ci tiene a sottolineare il suo ruolo non di sponsor, ma di patner, offrirà nei locali del Circolo Area Verde Borgo Ribeca gestito dall’Associazione "Ribeca87" una merenda a base di frutta e acqua di Gorgovivo, proponendo un pasto di metà mattina in linea con la giornata e da proporre come modello virtuoso per gli studenti.

Alle 12.00 è prevista la fine della manifestazione con i saluti finali che saranno un arrivederci negli altri appuntamenti della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti organizzata con il supporto del programma della Commissione Europea Life+.

La Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti consiste in una campagna di comunicazione ambientale con lo scopo di promuovere tra i cittadini una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente.

A Senigallia, dove la raccolta differenziata è già sviluppata e la riduzione ha raggiunto il 60%, l'obiettivo dell'Amministrazione comunale è quello di raggiungere grandi risultati.

“Con il cambio del ritmo che imporremo possiamo raggiungere grandi risultati- conferma il sindaco Maurizio Mangialardi- Lavorando insieme e tenendo uniti tutte le componenti possiamo, nonostante le difficoltà, raggiungere il nostro obiettivo”. L'adesione alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti ha proprio questa finalità.

“Con questa campagna di sensibilizzazione vogliamo che i cittadini capiscano l'importanza della riduzione dei rifiuti- spiega l'assessore alla Città Sostenibile Gennaro Campanile- E vogliamo creare un legame tra i territori attraverso la condivisione delle buone pratiche. Solo così si può arrivare ad un cambiamento”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2012 alle 15:12 sul giornale del 20 novembre 2012 - 653 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, rugby, sena rugby, Festa dell’Albero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Gcy





logoEV