Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, iniziative anche a Senigallia

raccolta rifiuti 4' di lettura Senigallia 16/11/2012 - Continua a scendere la produzione pro capite dei rifiuti nelle Marche. Da 528kg per abitante prodotti nel 2009, la media regionale nel 2011 è scesa a 507kg per abitante. Macerata è la provincia più virtuosa, grazie anche al lavoro svolto dal consorzio Cosmari, oltre che per la raccolta differenziata porta a porta, anche nella prevenzione dei rifiuti.

Infatti, chiude il 2011 con 545kg di rifiuti prodotti per abitante, cifra in calo dal 2009 quando ogni cittadino ha prodotto 484kg di rifiuti. Segue, nella produzione pro capite annuale di rifiuti, la Provincia di Fermo che chiude il 2011 con 484kg di rifiuti prodotti ogni abitante, seguita dalla Provincia di Ancona che, nello stesso anno, ha prodotto 487kg per abitante. Sopra la media regionale le province di Ascoli Piceno e Pesaro e Urbino; 524kg per il territorio ascolano e 580kg per Pesaro e Urbino sono i rifiuti prodotti da ogni cittadino nel 2011 (dati: Rapporto 2011 ‘Produzione e gestione dei rifiuti urbani nelle Marche di Regione Marche e Arpam).

“Un territorio che sta maturando nella gestione dei rifiuti anche se le province di Ascoli e Pesaro restano il fanalino di coda della Regione sia per la poca raccolta differenziata che per la più alta produzione pro capite di rifiuti - commenta Luigino Quarchioni, presidente di Legambiente Marche -. La prevenzione e la riduzione dei rifiuti rappresentano il principale antidoto al problema delle discariche, grazie alla riduzione degli imballaggi, l'introduzione di distributori allo spinaggio, fontanelle per l’acqua del sindaco, pannolini lavabili, solo per citare alcuni esempi. Accanto a questo, è importante aumentare la quantità di raccolta differenziata ma anche e soprattutto migliorare la qualità dei rifiuti recuperati. Inoltre, per premiare i cittadini più bravi e virtuosi nella gestione dei rifiuti e stimolare gli altri, è necessario passare dal sistema di tassa a quello della tariffa”.

Tra i modi migliori per prevenire nuovi rifiuti c’è il riutilizzo di prodotti e materiali ancora in buono stato grazie alle esperienze dei centri del riuso. Serra de’ Conti (An) è stata la prima esperienza di centro del riuso nata nelle Marche ma altre strutture dedicate al riutilizzo di materiali e prodotti in buono stato stanno per aprire nei comuni di Montemaggiore al Metauro, San Lorenzo in Campo e Urbino in provincia di Pesaro e Urbino; Agugliano, Chiaravalle, Senigallia e Santa Maria Nuova in Provincia di Ancona; Tolentino e Camporotondo di Fiastrone in Provincia di Macerata; Fermo e Porto Sant'Elpidio in Provincia di Fermo e Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto nell’ascolano oltre all’Unione dei Comuni di Belvedere Ostrense, Morro d’Alba e San Marcello.

Già attive le ludoteche del riuso, centri in cui vengono promosse attività di sensibilizzazione per studenti e insegnanti sul tema dei rifiuti e della prevenzione attraverso materiali di scarto.

Di seguito l’elenco delle iniziative in programma per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti che prenderà il via domani, sabato 17 novembre:

17 novembre presso l’IKEA di Ancona, dalle ore 11.00 alle 19.00, Il Fantamobile: recupera i mobili con creatività. All’interno del punto vendita, si terrà un laboratorio durante il quale verrà mostrato come reinventare i mobili rovinati presenti nell’angolo delle occasioni IKEA, decorandoli con stoffe e tessuti di recupero attraverso la tecnica del decoupage. L’attività è rivolta a tutti i clienti Ikea, in particolare i clienti Ikea Family.

17, 19 e 23 novembre Senigallia (An), presso la Galleria Ipersimply di Senigallia, si terrà il banchetto informativo “Obiettivo meno rifiuti: operazione 0 imballaggi”, per suggerimenti, strumenti e buoni sconto per una spesa ecosostenibile.

20 novembre, Senigallia (An), in via Giotto e via Mattei, dalle ore 9.00 alle 12.00, Orti Comunali. “Obiettivo meno rifiuti: operazione compostaggio”, laboratorio di autocostruzione di una compostiera in legno e di compostaggio domestico. Ai partecipanti buoni spesa ecosostenibili.

22 novembre a Serra de’ Conti (An), Sala Italia dalle ore 9.30 alle 13.30, ‘Obiettivo meno rifiuti: Operazione riuso’, seminario sull’apertura e sulla gestione dei centri del riuso nella Regione Marche. L’evento è organizzato da Regione Marche e Legambiente Marche in collaborazione con il comune di Serra de' Conti e Consorzio Cir 33.

24 novembre: scadenza dell’Avviso di segnalazione delle buone pratiche nella prevenzione dei rifiuti. L’iniziativa, promossa da Regione Marche, UPI Marche, ANCI Marche, Unioncamere Marche, Federambiente e Legambiente Marche, è rivolto a enti pubblici e privati, associazioni, aziende e imprese pubbliche e private, istituti scolastici, di ricerca e universitari, che hanno svolto o stanno svolgendo attività e progetti di ricerca sulla prevenzione dei rifiuti e che coinvolgono cittadini, consumatori, studenti, associazioni e aziende del territorio della Regione Marche. Maggiori informazioni al sito www.legambientemarche.org






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2012 alle 18:07 sul giornale del 17 novembre 2012 - 583 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente, legambiente marche, raccolta rifiuti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/F9b





logoEV