Ostra Vetere: sanità, Bello chiede a Mangialardi una riunione urgente della conferenza dei sindaci

sanità 3' di lettura 05/11/2012 - Sulla questione della RSA di Ostra Vetere e, più in generale, su quella della sanità del territorio interviene il Sindaco Massimo Bello, che, questa mattina, appena arrivato dalla Francia, ha inviato al Sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi (in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Area Vasta 2 dell’Azienda sanitaria regionale) e per conoscenza ai suoi colleghi sindaci del comprensorio vallivo una richiesta “di convocazione ufficiale ufficialmente del la Conferenza dei Sindaci dell'Area Vasta 2 per fare non solo il punto della situazione a distanza di due anni dall'approvazione della nuova organizzazione sanitaria regionale, e in particolar modo della nostra zona, ma anche di fare luce su quanto stia accadendo in questo momento riguardo al futuro dell'Ospedale di Senigallia e dei servizi sanitari, che interessano le nostre realtà locali”.

L’istanza avanzata dal Sindaco Bello arriva all’indomani delle voci circolate in questi giorni sul futuro della RSA di Ostra Vetere (una situazione che va avanti oramai da oltre 15 anni), ma anche in considerazione di quanto stia accadendo, nel settore sanità, in gran parte della Regione Marche, soprattutto alla luce della “spending review” attuata dal Governo regionale in un settore delicato, importante e significativo come questo. E, come se non bastasse, “il gruppo di minoranza del PD – afferma il Sindaco - non perde occasione di fare mera propaganda elettorale, creando sulla questione solo confusione e mistificazione della realtà quando invece dovrebbe fare mea culpa visto che i suoi rappresentanti all’interno della Giunta regionale fanno di tutto per colpire il nostro territorio.”

“Nei giorni scorsi, come un fulmine a ciel sereno, mi è giunta notizia – scrive il Sindaco Massimo Bello al suo collega di Senigallia - circa alcuni lavori di manutenzione straordinaria da effettuarsi nella RSA di Ostra Vetere senza che alcuno - e in particolare i vertici della sanità' regionale - avvisassero, quanto meno per opportuna e doverosa conoscenza, l'Amministrazione comunale. Naturalmente, ciò ha creato allarmismo e preoccupazione nella comunità, tra i pazienti ricoverati e gli operatori sanitari che lavorano nella struttura di lungodegenza. A ciò va aggiunta anche una strumentale divulgazione di informazioni inesatte sul tipo di intervento - che sembrerebbe in programma - e sulle modalità da applicare”.

“Ricordo le tante riunioni – aggiunge il Sindaco Bello - della ex Conferenza dei Sindaci della Zona Territoriale n. 4, i numerosi documenti approvati e gli indirizzi rivolti ai vertici politici ed istituzionali della sanità regionale e ai diversi Direttori che nel tempo si sono succeduti, ma ricordo benissimo anche come eventuali e possibili decisioni da prendere sul territorio dovessero prima essere concordate e concertate con i rappresentanti degli Enti Locali interessati.”

“A questo punto Le chiedo, in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci dell'Area Vasta 2 (il nuovo organismo di indirizzo e di controllo previsto dal nuovo Piano Sanitario Regionale), di sapere – conclude il Sindaco Bello - le ragioni per le quali l'Amministrazione comunale di Ostra Vetere non sia stata informata ufficialmente degli eventuali lavori di manutenzione straordinaria (che comporterebbero uno spostamento temporaneo del servizio di Rsa da Ostra Vetere a Corinaldo); Le chiedo anche di conoscere se vi sia in programma da parte del governo regionale della sanità decisioni che riguardino la chiusura di strutture sanitarie del nostro territorio comprensoriale, tra cui quella di Ostra Vetere, e se non ritenga appunto utile, urgente e necessario convocare una riunione con i colleghi Sindaci della Valle del Misa e del Nevola, nonché di convocare ufficialmente e con urgenza la Conferenza dei Sindaci dell'Area Vasta 2 per fare non solo il punto della situazione a distanza di due anni dall'approvazione della nuova organizzazione sanitaria regionale, e in particolar modo della nostra zona, ma anche di fare luce su quanto stia accadendo riguardo al futuro Dell'Ospedale di Senigallia e dei servizi sanitari, che interessano le nostre realtà locali.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2012 alle 23:48 sul giornale del 06 novembre 2012 - 821 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, comune di ostra vetere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FG7





logoEV