Chiude il Giudice di Pace: il Coordinamento Civico chiede una commissione urgente

Tribunale Giustizia 1' di lettura Senigallia 27/09/2012 - Il consigliere del coordinamento Civico Roberto Paradisi ha chiesto la convocazione urgente della Commissione Affari istituzionali in relazione alla questione del mantenimento dell'Ufficio del Giudice di Pace di Senigallia.

A seguito della pubblicazione del D.Lgvo 7 settembre 2012, che formalizza la soppressione degli uffici giudiziari, sono iniziati a decorrere i termini entro i quali il consorzio dei Comuni dovrà dichiararsi disponibile a supportare gli oneri finanziari del mantenimento del presidio giudiziario.

La situazione sta dunque precipitando e, nonostante sia stato approvato da tempo all'unanimità l'ordine del giorno presentato dal Coordinamento Civico e da Futuro e Libertà che impegnava l'Amministrazione a mantenere l'Ufficio territoriale, le Amministrazioni comunali interessate non sono ancora riuscite a predisporre un progetto comune.

Il tempo delle riflessioni ora è finito. E' il momento di capire chi vuole concretamente salvare l'ultimo presidio di giustizia del territorio e chi vuole smantellarlo per poter continuare ad utilizzare i soldi pubblici per clientele e mantenimento della casta.



...

...






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2012 alle 16:33 sul giornale del 28 settembre 2012 - 760 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, tribunale, giustizia, avvocato, coordinamente civico, giudice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Eiy