Thai boxe: parità in Svizzera tra il senigalliese Alessandro Ramazzotti e l'elvetico Kabir Bassiri

Alessandro Ramazzotti 2' di lettura Senigallia 18/09/2012 - E' finito con un verdetto di parità il combattimento di thai boxe svoltosi alla Spothalle Aue di Baden, in Svizzera, tra il 24enne senigalliese Alessandro Ramazzotti e lo svizzero di Lucerna Kabir Bassiri.

Si trattava del Muy Thay Grand Prix di Baden, un appuntamento internazionale di grande prestigio, a cui il fighter senigalliese si è qualificato dopo i brillantissimi successi ottenuti nell'ultimo anno, a cominciare dall'importantissimo Fighting Day di Imola del marzo scorso.

Non mancano però le polemiche. Ramazzotti, a detta di molti, ha letteralmente dominato il match in Svizzera, andando a segno in numerose occasioni con pugni, calci e gomitate (ammesse, queste ultime, visto che si combatteva con le regole del muay thai). I giudici però sono stati di manica larga con il beniamino di casa e si sono limitati ad assegnare un verdetto di parità che sta molto stretto al fighter senigalliese.

Alla vigilia, il match si presentava molto ostico. Si combatteva infatti nella categoria -68 chili e soltanto quaranta giorni prima Ramazzotti era dovuto scendere sotto i 63,5 per combattere (e vincere) nelle selezioni Booster di Desenzano. Lo sbalzo di peso, però, non si è fatto sentire, così come non è stata un fattore la grande esperienza di Bassiri che, nel 2008, era arrivato perfino a combattere per il titolo mondiale. Ramazzotti, che era accompagnato in Svizzera dal suo allenatore Fabio Corelli e dal promoter Giorgio Castoldi, ha tuttavia dato il meglio di sé. Peccato che dopo le tre riprese i giudici non abbiano constatato la superiorità del senigalliese, limitandosi a decretare il pareggio.

E' stata comunque la conferma di come Ramazzotti sia fortemente competitivo a livello internazionale, dopo che in Italia è ormai riconosciuto come campione indiscusso. L'obiettivo è ora quello di qualificarsi per le finali Booster in Olanda. Dopo la tappa di Desenzano, brillantemente superata, vanno vinti altri due match.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2012 alle 16:28 sul giornale del 19 settembre 2012 - 2670 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, thai boxe, Staff di Alessandro Ramazzotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DXu