Disabili. Fiore: 'i servizi sociali erogati dal Comune sono di buon livello'

3' di lettura Senigallia 11/08/2012 - I servizi sociali erogati dal Comune sono di buon livello: così affermano Battisti e Mancini nella lunga, sterile, replica, in stile Ceausescu, che citano così volentieri, al comunicato del Sindaco sull'assistenza ai disabili.

Non c’era bisogno della loro superflua conferma, ma ovviamente ne prendiamo atto con soddisfazione. Ma chi ha lavorato per oltre un decennio nel costruire un sistema di welfare così generalizzato e di qualità, da essere invidiato e preso a modello, e per fruire del quale alcune famiglie con disabili si sono trasferite nella nostra città?

Forse Mancini e Battisti, o non, piuttosto, Mangialardi oggi sindaco e negli ultimi dieci anni assessore delle passate amministrazioni e Volpini da oltre 8 anni assessore al ramo? Non conta nulla! Per loro oggi, da parte di Mancini e Battisti, denigrazione fino all’offesa (si legga cosa dicono del primo cittadino!). Una lunga tirata di bassa polemica politica che comunque non riesce a sfiorare il nobile, rispettoso ed impegnato comunicato del Sindaco. Quando mai hanno chiesto all’Amministrazione informazioni e hanno fatto proposte sui servizi alla persona, che ha un'articolazione complessa e dolente e attraversa tutto l’arco della vita, prima che si aprisse questa vicenda delle ore di assistenza personale, già praticamente chiusa? Si sono mossi alcuni consiglieri di maggioranza sul funzionamento dei PEI e sull’efficacia dell’integrazione scolastica e loro si sono accodati. Ora si sono buttati su questa vicenda, cavalcandola, a mio parere, senza ritegno, pur di racimolare qualche consenso politico.

Questo è il loro vero impegno per migliorare i servizi sociali! Corrono sempre a mettere la bandierina sulla questione del momento: acqua, rifiuti, diritti civili, ore di assistenza personale. Su quest’ultima vicenda, poi , danno la loro versione dei fatti costruita sul processo alle intenzioni (finalità dei colloqui con le famiglie), sulla mistificazione di date e tagli (non si accenna ai tagli di Stato e Regioni né quando sono stati fatti) e sulla insinuazione di comportamenti non chiari di Assessori e Giunta, accusando il Sindaco di “non dire la verità”, poi attenuato con “informazioni incomplete”: forse hanno qualche difficoltà di lettura, altrimenti avrebbero superato tutte le loro perplessità dopo il comunicato del Sindaco, il quale va dritto al cuore del problema e rimane saldo, quotidianamente, da quando ha avuto un così pieno mandato democratico, a fianco delle famiglie, e di tutti i cittadini, per qualsiasi questione. Ma la loro lettura deve essere sempre strabica, altrimenti come si fa a raccogliere un po’ di consenso e a fare perenne polemica? Hanno da ridire e denigrare l'operato del sindaco anche quando, per le ore di assistenza personale, viene aumentato il budget iniziale di 45.000 euro.

Forse non vale la pena nemmeno di replicare a costoro: più sordi e ciechi di così... Stiano tranquilli e si facciano meno domande: il livello dei servizi alla persona (molto ampio nei diversificati bisogni, non tutti noti, forse, agli estensori della replica), rimane il primo obiettivo di questa Amministrazione e sarà difeso, in questa difficilissima crisi economico-sociale, in ogni modo con la necessaria collaborazione delle famiglie, delle associazioni di riferimento, del volontariato, dell’ASUR, delle scuole: nessuno sarà lasciato indietro. Su questo abbiamo avuto un ampio mandato dai cittadini: è e rimarrà il cuore dell’azione quotidiana di questa amministrazione. Questi attacchi sono poca cosa, non rispondono alla realtà dei fatti, non servono a nulla e devono finire. Questa non è politica, è sciacallaggio.






Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2012 alle 10:50 sul giornale del 13 agosto 2012 - 1016 letture

In questo articolo si parla di disabili, servizi sociali, vivi senigallia, mario fiore, prima commissione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CKz


americo alessandrini

11 agosto, 21:26
A me era sembrato che la precisazione di Mancini non apparisse inutile, infatti non nega che tutti famiglie per prime vogliono tenere alto il livello dei servizi, ora che la cosa è pubblica e che è scoppiata la polemica. Mancini spiega come in altri contesti, come le commissioni, la stampa ecc la volontà dell'amministrazione sia proprio stata quella dei tagli. Che ora il sindaco e gli assessori illuminati dai fari della coscienza civica corrano a i ripari ci pare giusto, doveroso e accettabile. mi pare menonchiaro il motivo per cui tu Fiore all'occhiello del tuo sindaco, prima che la vicenda sia del tutto chiara, prima che sia conclusa, ti spendi tanto per giurare sulle buone intenzioni (neanche tanto) della giunta. Di certo non sembra affatto che tu voglia strumentalixxare l'accaduto per screditare la sinistra di opposizione! Perchè mai dovresti, proprio tu che lamenti contro coloro che strumentalizzano politicamente le situazioni.
Se Mancini chiede che le famiglie dei disabili siano consultate e aiutate e la stessa cosa dicono che volevano fare il sindaco e i suoi non vedrei dove sia il problema, ma com'è che le famiglie si sono allarmate tanto: non hanno capito? E anche la maggioranza silenziosa come me che però si costruisce un'opinione, almeno vuole avere tutte le carte sul tavolo giocate per capire come andava la partita, a parte le eventuali strumentalizzazioni e gli attacchi personali e politici. Quando a ottobre circa noi cittadini, genitori e insegnanti vedremo gli effetti dei primi PEI potremo tirare un bilancio della vicenda. Nel frattempo mi chiedo perche la giunta non si impegna a fugare i dubbi che le domande di Mancini sollevano sul suo operato precedente all'allarme delle famiglie?

Angelo D.

12 agosto, 15:00
Fiore Scrive: "Ma chi ha lavorato per oltre un decennio nel costruire un sistema di welfare così generalizzato e di qualità, da essere invidiato e preso a modello, e per fruire del quale alcune famiglie con disabili si sono trasferite nella nostra città?
Forse Mancini e Battisti, o non, piuttosto, Mangialardi oggi sindaco e negli ultimi dieci anni assessore delle passate amministrazioni e Volpini da oltre 8 anni assessore al ramo?"

Io non so dove fossero o cosa facessero Mancini e Battisti.
Una cosa però la so. Fiore una decina di anni fa fu eletto nel centro-destra con Marcantoni sindaco.