Tagli all'assistenza ai disabili, Girolametti: 'Soddisfazione per la soluzione individuata dal Comune'

carlo girolametti 1' di lettura Senigallia 03/08/2012 - La "Città Futura" esprime soddisfazione per la soluzione individuata dalla amministrazione comunale e in primo luogo dall'assessore Volpini riguardo all'assistenza individuale educativa alle persone in condizioni di handicap. Nell'incontro con le famiglie interessate, il Comune ha preso l'impegno di garantire la totalità dell'orario di assistenza anche nel mese di agosto per i casi gravi e particolarmente gravi.

Avevamo espresso il nostro disappunto per la brusca riduzione del servizio e la modalità della comunicazione alle famiglie e di conseguenza avevamo sollecitato una soluzione accettabile in tempi brevissimi. E' bene però ricordare che a fronte della quasi scomparsa del fondo nazionale per il sociale, il comune di Senigallia sta garantendo ai cittadini gli stessi livelli di assistenza con fondi propri, e per quanto riguarda l'impegno orario di assistenza educativa per l'handip, Senigallia è di gran luga al 1° posto tra i comuni della provincia.

La "Città Futura" si impegna perchè questo primato venga mantenuto e reso ancora più significativo attraverso una doverosa riorganizzazione del servizio che, con una gradualità di interventi, garantisca proprio coloro hanno maggiori necesità.


da Carlo Girolametti
Consigliere Comunale de “La Città Futura”




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2012 alle 19:26 sul giornale del 04 agosto 2012 - 1000 letture

In questo articolo si parla di attualità, Carlo Girolametti, carlo girolimetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Cu1


cinzia ruggeri

04 agosto, 11:32
Evidentemente il consigliere Girolametti non era presente all'incontro tra Sindaco e famiglie tenutosi giovedì scorso alla Chiesa dei Cancelli, altrimenti averebbe ben poco di cui rallegrarsi

Francesco Mancini

05 agosto, 17:24
" una doverosa riorganizzazione del servizio" può e deve passare attraverso un osservatorio sull'handicap dove le famiglie e le loro organizzazioni possano partecipare e concertare con l'Amministrazione Comunale con l'UMEE/UMEA.Solo con la concertazione c'è una spiegazione, una esposizione delle ragioni che sorregono le decisioni. le porte chiuse della Chiesa dei cancelli non sono un segnale positivo ed è per questo che sostengo la manifestazione di Lunedì pomeriggio.

cinzia ruggeri

05 agosto, 20:51
Non nascondetevi dietro giochini lessicali e decidete una buona volta da che parte stare.
Non si può fare parte della maggioranza e sostenere chi si oppone alle decisioni della Giunta. Dietro il termine "riorganizzazione" si nasconde un efficace eufemismo di una parola molto più prosaica che è : TAGLI