Ostra: contributi, agevolazioni e sinergie per sostenere le nuove imprese

4' di lettura 29/03/2012 - È stata presentato (ieri 29/03) nella Sala del Consiglio del Comune di Ostra il “fondo per incentivare le attività economiche” e l’accordo di massima raggiunto tra Comune di Ostra, Cna, Confartigianato e BCC di Ostra e Morro D’Alba per favorire la creazione di nuove imprese.

“È una piccola cosa ma che da’ un grande segnale”, ha sostenuto il sindaco Massimo Olivetti nella sua introduzione, soprattutto in un momento di crisi come questo in cui tutti auspicano una ripresa economica. L’iniziativa nasce dagli incontri sul bilancio partecipativo dello scorso anno -ha ricordato l’assessore al bilancio Luigi Barigelli- furono le stesse associazioni che oggi siedono a questo tavolo a chiedere al Comune di istituire di un fondo per incentivare le nuove imprese, per poter dare almeno un segnale di ottimismo. L’amministrazione comunale accettò la sfida ma chiese alle associazioni di farsi anch’esse parte attiva e di collaborare al progetto -ha proseguito l’assessore Barigelli- poiché ci rendevamo conto che con le risorse finanziarie sempre più limitate, era necessario che altri soggetti potessero intervenire insieme al Comune in modo che unendo più interventi, anche piccoli, alla fine si ottenesse qualcosa di consistente.

L’assessore al bilancio ha evidenziato poi come la collaborazione delle associazioni di categoria e delle banche servirà anche a valutare la bontà delle iniziative imprenditoriali a cui concedere gli aiuti, poiché “volevamo evitare di concedere piccoli contributi a pioggia, rischiando di disperdere risorse e di non incentivare nulla, per concedere qualcosa in più a quei soggetti che dimostrassero però un impegno serio”, ha concluso. Il presidente della consulta per le attività produttive, Fabio Tarantino, ha illustrato quindi il funzionamento del regolamento. Alle aziende di nuova costituzione, iscritte al registro imprese da non più di 180 giorni (365 giorni, per il primo periodo di applicazione e fino al 30/06/2012), che abbiano la sede ad Ostra e che abbiano ottenuto un finanziamento da parte di un Istituto di credito di almeno 25.000 euro, presentando apposita domanda (modulistica e informazioni sul sito internet del Comune di Ostra) sarà riconosciuto un contributo finanziario a fondo perduto di 600,00 euro, in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande e, ovviamente fino a concorrenza delle somme disponibili nel bilancio comunale. I contributi saranno erogati in due tranche, la prima sulla base della graduatoria provvisoria stilata al 30/06 di ogni anno e la seconda in base alla graduatoria finale al 31/12.

Massimiliano Santini per la Cna ha manifestato apprezzamento per questo progetto, “da noi fortemente voluto”, ha detto, ed ha illustrato quello che sarà l’intervento della Cna, con il consorzio di garanzia “Fidimpresa Marche”, “indispensabile per una nuova impresa che necessita di un finanziamento”, e con delle agevolazioni e sconti sui servizi erogati, per sostenere le neo-imprese nella delicata fase di start-up. Il presidente territoriale Cna, Orietta Olivetti, ha quindi presentato il progetto “Imprendidea”, con la prossima apertura di un ufficio per “illustrare ai giovani diplomati e laureati la possibilità di crearsi il posto di lavoro con la cultura del rischio di impresa” ha detto. Anche Giacomo Cicconi Massi, per la Confartigianato, ha espresso apprezzamento per l’impegno profuso dal Comune di Ostra in questa iniziativa, segnalata come esigenza anche da Confartigianato ed in linea con il progetto “Fare Impresa” che l’associazione ha già in essere. Ha quindi illustrato le linee di intervento della Confartigianato, con la cooperativa di garanzia “Rabini” e una serie agevolazioni su iscrizioni e servizi, tra cui un bonus di 600 euro da valere quale sconto su due annualità di servizi erogati.

Per la BCC di Ostra e Morro D’Alba è intervenuto il vice presidente vicario Antonio Mallucci, per il quale “non sono importanti le cifre, ma il segnale che si da”, che ha esposto il pacchetto di condizioni agevolate che la BCC ha deciso di mettere in campo per l’occasione, che consisterà nell’abbattimento delle spese di istruttoria per i prestiti, spese addirittura azzerate per importi fino a 25.000 euro, nell’azzeramento delle commissioni sulle rate e nell’applicazione di un tasso fisso agevolato con uno spread di 3,5 punti percentuali. L’assessore alle attività economiche Egidio Muscellini, infine, ha concluso la presentazione, ringraziando le associazioni e la banca, per aver collaborato fattivamente a questo progetto “in cui abbiamo da subito fortemente creduto”, ed ha auspicato che l’iniziativa possa ampliarsi ad altri soggetti in modo che possano aumentare le sinergie e la spinta sull’economia locale.

Per ulteriori info http://www.comune.ostra.an.it/Engine/RAServePG.php/P/3211100K0100/M/2500100K010








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2012 alle 20:03 sul giornale del 30 marzo 2012 - 942 letture

In questo articolo si parla di economia, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/w9Y





logoEV