Ostra Vetere: porta a porta dei rifiuti indifferenziati nella cosiddetta 'Area Vasta'

massimo bello 2' di lettura 13/03/2012 - “A partire dal prossimo 2 aprile inizierà il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti indifferenziati (secco residuo “grigio”) nella cosiddetta “Area Vasta”. Il nuovo servizio, in linea con quanto avvenuto per la zona urbana, prevede inizialmente il ritiro domiciliare dei rifiuti indifferenziati, mentre in seguito (presumibilmente giugno/luglio 2012) il sistema verrà ampliato attivando anche la raccolta domiciliare differenziata di carta, vetro e plastica-metalli almeno una volta al mese.”

Ad annunciarlo è il Sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello in una lettera inviata, nei giorni scorsi, alle circa 500 famiglie residenti in area vasta e che proprio in queste ore stanno ricevendo direttamente presso le loro abitazioni il “contenitore grigio” da utilizzare settimanalmente per smaltire i rifiuti indifferenziati. Nella lettera, il Sindaco Bello fa presente che saranno rimossi i contenitori grigi stradali collocati lungo le vie interessate che troppo spesso contengono rifiuti poco differenziati e sono oggetto di conferimenti selvaggi da parte di persone non autorizzate e provenienti anche da fuori Comune.

“Il porta a porta anche in area vasta – scrive il primo cittadino di Ostra Vetere - consentirà alle famiglie residenti in queste zone del nostro territorio di praticare una migliore raccolta differenziata e permetterà un controllo più efficace sul territorio così come accade già nelle zone urbane.”

La scelta dell’Amministrazione Comunale, peraltro già annunciata da tempo e in molteplici sedi pubbliche e istituzionali, scaturisce dalla profonda convinzione che, nonostante i costi del servizio siano aumentati, il sistema del “porta a porta” rimane l’unica strada obbligata per raggiungere i seguenti obiettivi:diminuire la quantità di rifiuti portati in discarica; ridurre gli sprechi e la salvaguardia delle risorse del pianeta grazie al recupero di materie prime; rispettare la normativa nazionale ed europea che prevede l’obbligo di raggiungere entro il 2012 almeno il 65% di raccolta differenziata.

Insieme alla lettera, le famiglie ricevono il calendario di raccolta e un breve elenco di notizie utili per differenziare correttamente ogni rifiuto, ricordando che resta valido l’incentivo del 10% sulla TARSU per i cittadini che praticano correttamente il compostaggio e che sarà sempre possibile conferire i rifiuti differenziati presso la Stazione Ecologica comunale “La Locomotiva” di Pongelli. “Con questo nuovo servizio, l’Amministrazione comunale e il CIR33 affrontano – afferma il Sindaco - un’ulteriore fase del ciclo di gestione dei rifiuti. Una fase di qualità che rende l’intera gestione ancor più efficace ed efficiente.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2012 alle 23:58 sul giornale del 14 marzo 2012 - 578 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, comune di ostra vetere, raccolta differenziata 'porta a porta'

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wo7





logoEV
logoEV