Senigallia aderisce alla Carta Europea per l’uguaglianza di donne e uomini

europa 2' di lettura Senigallia 27/01/2012 - Durante il Consiglio Comunale, svoltosi nella giornata di mercoledì 25 gennaio, i Consiglieri Bucari Simonetta, Bucci Vania, Angeletti Margherita, Ramazzotti Ilaria, , hanno sollecitato la Giunta Comunale a sostenere la proposta di adesione alla Carta europea dell’uguaglianza e della parità delle donne e degli uomini nella vita locale.

Carta che invita gli Enti territoriali ad utilizzare i loro poteri ed i loro partenariati per integrare la dimensione di genere in tutti gli aspetti della vita: politica, economica, sociale e culturale. La mozione, approvata con 23 voti favorevoli e la sola astensione dei Consiglieri Paradisi e Perini, ha precedentemente avuto il sostegno e la condivisione dei membri del Tavolo tecnico del Consiglio delle Donne .

Di seguito la mozione:
Premesso che:“tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinione politiche,…”art 3 della Costituzione;
Considerando che: la Comunità Europea e l’Unione Europea sono fondate sul rispetto delle libertà e dei diritti fondamentali, ivi compresa la promozione della parità tra donne e uomini;
Ricordando:il quadro giuridico internazionale dei diritti umani delle Nazioni Unite, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e la Convenzione sull’Eliminazione di ogni forma di discriminazione contro le donne, adottata nel 1979;
Verificando che: l’uguaglianza delle donne e degli uomini è un diritto fondamentale per tutte e per tutti e rappresenta un valore determinante per la democrazia; ma per essere compiuto pienamente, il diritto non deve avere solo un riconoscimento de jure, ma deve essere effettivamente esercitato in tutti gli aspetti della vita: politica, economica, sociale, culturale: Nella pratica quotidiana, infatti, nonostante i numerosi esempi di riconoscimento formale persistono disparità politiche, economiche e culturali. Disparità che sono spesso prassi consolidate, derivate da stereotipi presenti nella famiglia, nella cultura, nei mezzi di comunicazione, nel mondo del lavoro, nell’organizzazione della società…

Il Consiglio Comunale di Senigallia dà mandato al Sindaco e alla Giunta di Aderire alla Carta Europea dell’uguaglianza e della parità delle donne e degli uomini nella vita locale;
impegnarsi formalmente e concretamente nell’uniformarsi alle disposizioni sancite dalla Carta Europea a favore di una maggiore uguaglianza tra sessi;
di promuovere e sostenere sempre azioni nel rispetto delle identità e della valorizzazione delle differenze di genere.

Bucari Simonetta, Bucci Vania, Angeletti Margherita, Ramazzotti Ilaria (Pd)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 09:08 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 500 letture

In questo articolo si parla di politica, europa, Simonetta Bucari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/urA





logoEV