Parcheggiatori abusivi, Romano: 'Dichiarazioni deliranti da parte della Lega Nord'

Dario Romano 2' di lettura Senigallia 12/01/2012 -

Dopo aver letto in questi giorni le dichiarazioni di diversi esponenti della Lega Nord sul tema dei parcheggiatori abusivi a Senigallia, è necessario fare alcune precisazioni politiche sulla vicenda.



Le uniche dichiarazioni politicamente deliranti alle quali stiamo assistendo sono quelle della Lega Nord. Mi rifiuto di pensare che io debba essere considerato un essere umano di serie A solo perché ho avuto la fortuna di nascere in un Paese civile ed economicamente benestante come l’Italia. Mi rifiuto di pensare che, nella scala dei diritti primari, i miei vengano prima di quelli di un altro cittadino non italiano– fosse esso americano, senegalese, cinese, australiano o sammarinese.

E’ necessario fare una riflessione politicamente intelligente, cosa che ai rappresentanti della Lega Nord evidentemente riesce difficile negli ultimi tempi.

La tematica dei “parcheggiatori abusivi”, ragazzi che sono scappati dai propri paesi di origine non per divertimento ma per necessità e mancanza di alternative, merita una riflessione profonda. C’è una questione aperta, nella popolazione senigalliese, ma è assolutamente falso parlare di “esasperazione cittadina”. Piuttosto esiste un problema di percezione della problematica: le persone risultano infastidite da un ulteriore “balzello”, oltre a quello relativo al ticket del parcheggio. Su questo non c’è niente da dire, la questione esiste ed è innegabile. Le soluzioni create dalla Lega Nord, però, sono politicamente ridicole: le ronde e gli appostamenti sono atteggiamenti politici da dittatoruncoli di bassa lega.

E’ grave che i toni vengano esasperati, soprattutto in questo periodo così delicato per il Paese. Forse alla Lega Nord, partito che fonda la propria azione sulla demagogia e sulla menzogna politica, interessa di più provare ad attirare i voti delle persone esasperate dalla crisi economica, la stessa che ci è stato negato che esistesse dallo pseudo-leghista ministro Tremonti. Se questo fosse l’obiettivo, buona fortuna: i cittadini italiani sanno perfettamente cosa è capace di combinare la Lega Nord, quando governa. Gli ultimi tre anni sono stati l’emblema dell’incapacità più totale nel governare e nel risolvere i problemi legati all’immigrazione (vedi legge Bossi-Fini).

Pertanto, sono assolutamente d’accordo con le soluzioni ideate dall’Amministrazione, che ancora una volta dimostra di essere inclusiva, comprensiva e democratica nel proprio “credo” politico. A differenza di chi vorrebbe mandare “föra da i ball” tutti quelli che non la pensano come loro, che di duro hanno solamente il comprendonio.


da Dario Romano
Consigliere Comunale Vivi Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2012 alle 13:19 sul giornale del 13 gennaio 2012 - 2121 letture

In questo articolo si parla di politica, vivi senigallia, dario romano, Parcheggiatori abusivi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tPA


Tutto giusto tutto corretto.
Proposte per inserire queste persone nel mondo lavorativo? Non ne ho mai sentite ne lette. Forse sono state fatte e non me ne sono accorto. Parlare dei massimi sistemi tacita la coscienza ma non risolve i problemi.
E' così che da sempre i "politici" affrontano i problemi: parlando senza fare proposte.
Non solo per coloro che fuggono da situazioni "non per divertimento ma per necessità e mancanza di alternative" ma per gli stessi italiani basta leggere la cronaca giornaliera (c'è chi si suicida perchè perde il lavoro!).
Il Consigliere parla di"...merita una riflessione profonda". Giusto! Quale è la sua proposta per risovere il problema? A me personalmente di quello dice ed afferma la Lega non me ne importa nulla. Il nostro territorio è governato da forze politiche di centro sinistra: quali sono le loro strategie per trovare la soluzione al problema?

Dopo l'uscita della lega (più o meno felice, a seconda delle opinioni), sulla ben nota questione degli extra-comunitari nei parcheggi, sono apparsi 7,8 comunicati di altrettanti schieramenti politici. Tutti avversi, all' opinione leghista.
Ma uniti nella stessa cantilena.
Ne avessi sentito uno, che aveva una mezza proposta da avanzare su come integrare questi ragazzi?!?!




logoEV