Percorsi di madri, al via il secondo ciclo di incontri formativi per neo-mamme

Percorsi di madri 2' di lettura Senigallia 09/01/2012 -

Al via martedì 10 gennaio alle ore 17,30 presso la Mediateca comunale di Senigallia il secondo ciclo di incontri del progetto “Percorsi di madri”, promosso dalla locale associazione Dalla parte delle donne, con il patrocinio del Comune e il sostegno del Centro servizi volontariato Marche, rivolto a tutte le neo-mamme e le future mamme, per accompagnarle e sostenerle nel complesso e faticoso cammino della maternità.



Conclusa la prima parte dedicata a migliorare il rapporto con il proprio bimbo, questa seconda serie di dodici incontri, che si snoderanno fino al 1 marzo, s’intitola “Prendersi cura di sé” ed è finalizzata in particolare a rivolgere l’attenzione delle mamme su sé stesse, sull’aver cura di sé nel rispetto delle proprie emozioni e del proprio corpo: il primo appuntamento condotto da Roberta Rossi, psicologa e psicoterapeuta, verterà su “L’ascolto delle emozioni”, come sapersi avvicinare ai propri stati d’animo e riconoscerli, per poter chiedere aiuto.

Gli incontri seguenti, tenuti da professionalità esperte, saranno dedicati a promuovere l’esercizio psico-fisico e il rilassamento, attraverso tecniche e esercizi di bioenergetica, alle emozioni della maternità e al tema del rispetto di sé, e si svolgeranno, secondo il calendario già definito, presso la mediateca comunale, l’associazione culturale Blu Jarma a Borgo Bicchia, e presso i locali dell’ex-ostello in via Marchetti a Senigallia. L’iscrizione ad ogni ciclo di incontri è di 20 euro. Per adesioni e programma completo del percorso contattare i numeri 339 3181558 – 393 4631429.

“Percorsi di madri” è un progetto di condivisione e sostegno, articolato su tre cicli di incontri, che alternano momenti teorici di riflessione ad altri più ricreativi, rivolti alle neo-mamme e future tali, per accompagnarle nel complesso cammino della maternità, un cambiamento epocale nella vita di una donna, fatto di grandi gioie, ma anche di momenti di particolare fragilità. Ad intervenire sono, alternativamente, figure esperte come psicologa-psicoterapeuta, educatrice, pedagogista, puericultrice. Il terzo ciclo, intitolato “Le mamme insieme”, è in programma nei mesi di marzo e aprile, e intende offrire alle donne partecipanti momenti di condivisione e vicinanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2012 alle 14:12 sul giornale del 10 gennaio 2012 - 544 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, associazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tIj





logoEV
logoEV