Poca affluenza al mercato straordinario, ambulanti chiudono i bancali

mercatino natalizio 1' di lettura Senigallia 19/12/2011 -

Insoddisfatti gli ambulanti del mercato straordinario, concesso dall'Amministrazione comunale a quelli del mercato settimanale che lo avevano richiesto in vista delle festività natalizie.



Domenica 18 dicembre a Senigallia, infatti, poco commercio e pochi affari per le bancarelle presenti nel centro città. Alcuni ambulanti, data la scarsa ressa, nota dei mercatini natalizi, hanno deciso di riporre la merce nelle scatole, chiudere i bancali e andare via anzitempo. Complice forse il maltempo e il freddo invernale arrivato nelle Marche, tuttavia, gli ambulanti pagano le spese della crisi e, secondo la loro impressione, la concorrenza dei centri commerciali che hanno penalizzato anche le attività del centro di Senigallia.

Molte attività avrebbero chiuso proprio a causa dei centri commerciali, e questa diminuzione dei negozi avrebbe conseguentemente fatto diminuire il via vai di gente. Fallita quindi, per la maggior parte degli ambulanti presenti nella giornata di mercato straordinario, la prova. Date le difficoltà economiche e le scarse vendite del periodo estivo, gli ambulanti speravano nel periodo natalizio per risollevare gli affari. Delusi e rammaricati soprattutto coloro che hanno il mercato come unica fonte di reddito familiare.

Dal punto di vista della sicurezza, invece, il mercato di domenica 18 dicembre si è svolto regolarmente senza episodi spiacevoli. A vigilare tra le bancarelle, la Polizia municipale.






Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2011 alle 00:46 sul giornale del 19 dicembre 2011 - 1022 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, Sudani Alice Scarpini, mercatino natalizio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/s8P





logoEV