Sosta in centro a Natale: grattini per i commercianti a 30 o 40 centesimi l'ora

parcheggi a pagamento 2' di lettura Senigallia 05/12/2011 -

La giunta si riunisce per discutere sui tanto contestati grattini per la sosta in centro. Il sindaco Maurizio Mangialardi porterà stamattina, durante la riunione con la sua squadra di governo, una proposta da sottoporre ai commercianti del centro storico che sulla vicenda dalla mancata distribuzione dei ticket gratis per la sosta hanno puntato i piedi.



Dopo il no assoluto alla richiesta delle associazioni di categoria di liberalizzare la sosta a pagamento nel centro storico per il periodo natalizio, incentivando così lo shopping, gli esercenti sperano di ottenere qualche apertura almeno sui grattini. Sulla bocciatura della proposta di una liberalizzazione della sosta i commercianti sembrano averci messo una pietra sopra (anche perchè sarebbe stato un provvedimento mai introdotto prima). Sui grattini però insistono. Lo scorso anno il Comune aveva distribuito gratis oltre 5 mila grattini per la sosta in centro ai commercianti che a loro volta li avevano regalati ai propri clienti. Quest'anno però, vuoi anche per le ristrettezze di bilancio e i tagli indifferenziati a tutte le spese, il comune ha detto no. Il sindaco aveva annunciato che per questo Natale non ci sarebbero stati ticket in omaggio. I commercianti avrebbero dovuto quindi eventualmente acquistarli dal comune e rigirarli poi ai clienti. Un'ipotesi contro la quale si erano scagliate anche le associazioni di categoria.

“Il comune deve fare uno sforzo per il commercio nel centro storico -rilancia Giacomo Cicconi Massi, segretario di Confartigianato- è giusto che vengano distribuiti gratuitamente agli esercenti, com'è stato fatto lo scorso anno. Sarebbe un gesto comunque per venire incontro almeno ad una richiesta dei commercianti e francamente non peserebbe molto sulle casse comunali”.

Un ticket per un'ora di sosta costerebbe un euro. Distribuire circa 5 mila grattini come lo scorso anno comporterebbe per il comune la rinuncia a 5 mila euro di possibili introiti sui parcheggi. Una somma per i commercianti che il comune potrebbe e dovrebbe sopportare. Ma il sindaco tenta la strada della mediazione. L'ipotesi che stamattina il primo cittadino discuterà in giunta è quella di vendere ai commercianti del centro i grattini ad un prezzo scontato, ipotizzabile del 60% o del 70%.

“Stiamo ragionando sulla possibilità di applicare un forte sconto per i commercianti -spiega il sindaco- che potrebbe essere un buon compromesso tra la nostra idea iniziale e le richieste dei commercianti”. A quel punto un grattino per un'ora di sosta ai commercianti costerebbe 30 o 40 centesimi a seconda dello sconto che la giunta deciderà di applicare. “Anche se lo sconto fosse notevole -conclude Cicconi Massi- a quel punto ci chiediamo che senso ha far pagare anche pochi centesimi ai commercianti. Tanto varrebbe distribuirli in omaggio come da loro sempre richiesto”.






Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2011 alle 23:56 sul giornale del 06 dicembre 2011 - 940 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, parcheggi, parcheggi a pagamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sAH


La generosità del Sindaco è veramente eccezionale! I Commercianti dovrebbero forse per Natale fargli dono di un paio di occhiali per vedere cosa fanno le città vicine.
Questa classe classe politica rimarca i danni per i mancati introiti da sosta per un periodo limitato (= Natale), ma dimentica la sosta gratuita per i Centri Commerciali sempre (= tutto l'anno): non procura maggiori danni? Due pesi e due misure?
Una ennesima ingiustizia oppure siamo di fronte a strenui difensori della cosa pubblica che non riusciamo a comprendere?