Calcio: la Fermana supera di misura una Vigor Senigallia poco brillante

vigor senigallia- fermana 4' di lettura Senigallia 04/12/2011 -

Che sarebbe stata una partita difficile si sapeva ma, probabilmente, per la Vigor Senigallia la 15° giornata di Eccellenza è stata ancora più impegnativa del previsto. Troppi pensieri per le ultime vicende societarie, aggiunte alla forza e rosa di primissimo ordine con giocatori di alto livello, uno su tutti Cudini, della Fermana, hanno penalizzato leggermente il gioco in campo.



Il match tra Vigor Senigallia e Fermana, terminato a favore dei canarini grazie alla rete di Bettini al 33'pt, vede subito impegnato Moscatelli. L'estremo difensore rossoblù con una prodigiosa parata blocca un tentativo di Bettini, precedentemente fermato da Bellucci in scivolata. Dopo un quarto d'ora di pressione da parte degli ospiti che, tuttavia, non fanno male ai locali, la Vigor Senigallia si fa vedere con Candelaresi. Il numero 8 locale mette in area per Coppa che, di testa, non trova l'impatto giusto.

Pochi minuti ancora e la Fermana può sperare nel vantaggio: Bettini lavora un bel pallone che mette al centro per Mariani. Solo, da due passi, colpisce clamorosamente alto. L'incontro valevole per la 15° giornata di Eccellenza entra nel vivo. I rossoblù, mai troppo incisivi nella prima frazione di gara, trovano una buona occasione dalla distanza con Simoncelli. Ma il tiro debole è facile per Cionini. E al 23' la Vigor spreca la prima vera occasione. Simoncelli e Candelaresi, su cross in area di Ruggeri, si ostacolano. Nulla di fatto quindi al Bianchelli tra Vigor Senigallia e Fermana.

Al 28' è ancora una bella uscita di Moscatelli a salvare il risultato su un tentativo di D'Angelo. Mentre alla mezz'ora è brava la difesa canarina a chiudere su un'azione avviata da Coppa. Il numero dieci locale allarga per Simoncelli che prova la conclusione. Il cuoio viene recuperato da Carboni ma la Fermana salva e, tre minuti più tardi, passa in vantaggio. Cross di D'Angelo per Bettini che insacca. Nulla poteva l'estremo difensore rossoblù.

Sul momentaneo 0-1 la formazione di mister Scarafoni sfuma l'occasione per il raddoppio con Bettini. Il numero dieci ospite però, convinto presumibilmente di essere in fuorigioco, non calcia bene. La terna arbitrale, tuttavia, non segnala l'irregolarità e dopo un minuto di recupero manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa, in cui Scarafoni si affida ai soliti 11 mentre Clementi effettua un doppio cambio (dentro Siena e Giraldi, fuori Candelaresi e Gregorini ) la gara tra Vigor Senigallia e Fermana scorre rapidamente. Al 10' è ancora una volta bravo Moscatelli a bloccare il destro di Mariani servito da Lazzerini e fino al 38' le due squadre non regalano ai 900 spettatori grandi emozioni.

Al 38', appunto, una clamorosa traversa di Coppa al volo di sinistro su assist di Simoncelli fa sussultare i tifosi rossoblù. L'azione continua ma Giraldi, di testa, manda alto. Sul finale, batti e ribatti in area con tiro finale di Simoncelli ma la difesa ospite blocca.

Nulla da recriminare ai suoi, da parte di mister Clementi che dichiara: “Il risultato di parità sarebbe stato più giusto per l'andamento della partita ma abbiamo fatto quello che dovevamo fare. La mia squadra ha tenuto bene il campo e gli avversari, dotati di un potenziale importante, dimostrato di avere carattere e quindi devo fare loro i complimenti. Non dimentichiamo anche che vengono da una settimana difficile. Perciò bisogna rispettare quanto hanno fatto in campo. Domenica -conclude il mister rossoblù- abbiamo un'altra prova difficile contro una squadra che, a mio avviso, gioca il più bel calcio, è lanciata e può mettere in difficoltà. Noi andremo per fare la nostra partita come sempre. Mi auguro di avere tutti i ragazzi a mia disposizione”. Sul versante opposto mister Scarafoni commenta: “Abbiamo giocato una bella partita, intensa, in cui nel primo tempo siamo riusciti a concretizzare poco tutte le occasioni avute. Nel secondo è uscita la Vigor, una squadra che può far male, e quindi devo fare i complimenti a loro per la partita e ai miei per il risultato e la capacità di difendere, oltre che di attaccare. Poi, la fortuna ci ha indubbiamente aiutati sul finale. La vetta ci fa piacere ma non dobbiamo dimenticare- conclude- che il campionato è ancora lungo e ci aspettano due derby”.

VIGOR SENIGALLIA 0: Moscatelli, Ruggeri, Greogorini (1' st Siena), Carboni (31' st Paolini), Bellucci, Tombari, Pandolfi, Candelaresi (1' st Giraldi), Simoncelli, Coppa, Savelli All. Clementi (A disp: Morresi, Paradisi, Morganti, De Luca)
FERMANA 1: Cionini, Lazzerini, Gagliardi (17' st Mozzoni), Pantera, Cudini, Brizzi (11' st Facciaroni), D’Angelo (34' st Bagalini), Parlato, Mariani, Bettini, De Reggi All. Scarafoni (A disp: Poli, Casino, Fabiani, Eboua)
Arbitro: Capezzi di San Giovanni Valdarno (Assistenti: Scavi e Grisei di Macerata)
Reti: 33' pt Bettini
Note: Ammoniti: 31'pt Bellucci (V), 36'pt Lazzerini (F), 9'st Gagliardi (F), 12'st D'Angelo (F). Angoli: 4-6. Spettatori: 900 circa. Recupero: 1'+ 5'.








Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2011 alle 17:54 sul giornale del 05 dicembre 2011 - 661 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, Sudani Alice Scarpini, campionato di eccellenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sxj





logoEV