Calcio: Vigor Senigallia e Urbania si dividono la posta. Finale in dieci per i locali

Vigor Senigallia e Urbania 5' di lettura Senigallia 20/11/2011 -

Termina 2-2 il match di Eccellenza, valevole per la 13° giornata di campionato, tra Vigor Senigallia e Urbania. Risultato sostanzialmente giusto per il gioco, troppo spezzettato, che si è visto in campo.



Dopo un minuto di silenzio per la scomparsa del padre di un dirigente rossoblù, la Vigor reclama subito un calcio di rigore. Secondo i locali un difensore ospite avrebbe fermato con un braccio un cross in area di Guerra ma il signor Petrini di Fermo non è dello stesso parere e concede solo un calcio di punizione dal limite dell'area. La barriera devia il tiro di Simoncelli. Al 15' e al 26' la Vigor Senigallia può passare in vantaggio. Bravo Celato, in volo, a deviare in corner un colpo di testa di Coppa su assist di Carboni prima e sfortunato Simoncelli poi. Una punizione spettacolare esce di poco fuori dall'incrocio.

Al 27' l'Urbania passa in vantaggio con Mounssif: tiro del numero 8 biancorosso fermato da Guerra che, però, non riesce a liberare concedendo così allo stesso di tirare nuovamente. Il tiro viene deviato e termina in rete. Pochi minuti e la formazione ospite raddoppia. Tassi per Pagliardini che supera Moscatelli in uscita e, a porta vuota, segna il 2-0 a favore dei suoi.

Al 36' l'occasione per la Vigor di riaprire il march viene ostacolata da Celato. L'estremo difensore ospite si supera e salva il risultato su un tiro di piatto di Coppa. I rossoblù non demordono, cercano il gol e al termine dei primi 45' ci provano con Simoncelli. Una girata al volo all'altezza del dischetto viene bloccata da Celato. Nulla di fatto. Così sul momentaneo 0-2, dopo tre minuti di recupero, l'arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa il match entra nel vivo. Entrambe le formazioni vogliono il risultato ma gli undici di mister Clementi, sotto di due reti, devono rimontare e tentare il tutto per tutto. Gli undici di mister Baldarelli, invece, giunti a Senigallia per fare risultato, provano a mantenere il vantaggio con un atteggiamento poco sportivo. Ne scaturisce una seconda frazione di gara ricca di ammonizioni, espulsioni e discussioni molto accese sia in campo che sugli spalti.

Intanto Tassi avanza in solitaria e chiama Moscatelli al miracolo. Sulla ribattuta Pagliardini non riesce a concludere. Al 15' l'Urbania resta in inferiorità numerica per un'ingenuità del giovane Patarchi ma la Vigor Senigallia non riesce ad approfittarne. Al 18' Ruggeri mette in area una palla perfetta per Simoncelli che, in rovesciata, colpisce di poco alto sopra la traversa. Inutile per accorciare le distanze anche il tentativo al 20' di Coppa. La rete della bandiera per i rossoblù è nell'aria e al 26' una bella azione di Simoncelli riapre il match tra Vigor Senigallia e Urbania. Il bomber rossoblù fa tutto da solo: dai venti metri si libera al tiro battendo Celato con un destro che si infila nell'angolino.

Gli animi sono sempre surriscaldati e l'autocontrollo viene meno, tanto che al 27' l'espulsione diretta di Guerra riporta le due formazioni in parità numerica. Manca ancora molto al termine della gara e per la Vigor Senigallia si presenta l'occasione per riportarsi sulla parità. In contropiede De Luca, invece di allargare sulla destra per Candelaresi o sulla sinistra per Coppa, prova la conclusione. Il cuoio esce sulla sinistra di Celato.

Due minuti sul cronometro del signor Petrini di Fermo e la Vigor reclama il secondo calcio di rigore dell'incontro per presunto fallo di mano di Rossi. Il direttore di gara non condivide e lascia correre. Candelaresi, supera gli avversari con una serpentina spettacolare, entra in area e di sinistro batte Celato. Risultato nuovamente in parità: 2-2 ma i colpi di scena non sono finiti. Due ammonizioni in 20 secondi per Celato riporta la Vigor in superiorità numerica. Terminati i cambi, l'Urbania è costretta a mandare in porta Pagliardini. Termina dopo 7' di recupero la gara tra Vigor Senigallia e Urbania: 2-2.

Soddisfatti i due allenatori della prestazione dei propri ragazzi e del risultato finale, qualche perplessità celata per tutti, tifosi compresi, sulla direzione di gara. “L'Urbania aveva bisogno del risultato, gli si è messa molto bene rispetto alle azioni -sottolinea Aldo Clementi. Noi siamo stati bravi a non perdere la testa. Nel bene e nel male abbiamo fatto tutto noi. Dispiace, soprattutto nella seconda frazione- conclude il tecnico rossoblù- l'atteggiamento poco sportivo in campo e la scarsa continuità di gioco. Tuttavia devo fare i complimenti a Baldarelli e all'Urbania per la buona partita giocata”. Complimenti contraccambiati dal tecnico biancorosso. “La Vigor si conferna una buona squadra, che gioca un buon calcio e che può far male all'avversario. Noi abbiamo abbassato la guardia e loro sono stati bravi a fare la loro partita. In ogni caso- conclude mister Baldarelli- sono soddisfatto della mia squadra e devo fare i complimenti ai miei giocatori perchè sono giovani. Mancano di esperienza, tuttavia hanno saputo darmi le risposte che mi aspettavo. Il risultato di parità, alla fine, è giusto”.

VIGOR SENIGALLIA 2: Moscatelli, Ruggeri, Gregorini (47' st Paolini), Paradisi (1' st Candelaresi), Bellucci, Tombari, Carboni (15' st De Luca), Guerra, Simoncelli, Coppa, Savelli All. Clementi (A disp: Morresi, Giraldi, Morganti, Siena)
URBANIA 2: Celato, Renghi (44' st Guidi), Patarchi, Fraternali Andrea, Rossi, Pierleoni, Pagliardini, Mounssif (33' st Ricci), Tassi, Carpineti, Bravi (15' st Pierini) All. Baldarelli (A disp: Sensi, Fraternali Luca, Falconi, Paiardini)
Arbitro: Petrini della Sezione di Fermo (Assistenti: Gasparri di Pesaro e Candi di Jesi)
Marcatori: 27' pt Mounssif (U); 35' pt Pagliardini (U); 26' st Simoncelli (V); 38' st Candelaresi (V).
Note: Ammoniti: 27'pt Mounssif (U), 39'pt Patarchi (U), 46'pt Pagliardini (U), 12'st Gregorini (V), 27'st Tassi (U), 28'st Simoncelli (V), 45'st Candelaresi (V). Espulsi: 14'st Patarchi (U), 26'st Guerra (V), 47'st Celato (U). Spettatori: 550 circa. Angoli: 4-2. Recupero: 3' + 7'.








Questo è un articolo pubblicato il 20-11-2011 alle 19:02 sul giornale del 21 novembre 2011 - 1565 letture

In questo articolo si parla di sport, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rUf





logoEV
logoEV