A Cesano parte il progetto 'Via dalla strada, luoghi e valori per i ragazzi'

Cesano per 2' di lettura Senigallia 23/10/2011 -

Da lunedì 17 ottobre 2011, la parrocchia di Cesano in collaborazione con l’associazione ricreativa Cesano Per a.s.d. ha avviato il progetto “Via dalla strada, luoghi e valori per i ragazzi”.



Il progetto in parte finanziato dall’associazione ricreativa Cesano per a.s.d. ed in parte dalla parrocchia Madonna del Buon Consiglio, è rivolto ai bambini e ragazzi della frazione. Dal lunedì al venerdì vedrà utilizzati i locali parrocchiali e l’oratorio per attività ricreative, ludiche, sportive e laboratori tematici di vario genere.

Per i bambini compresi nella fascia d’età dai 3 agli 11 anni sarà presente un’istruttrice del C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) che si occuperà delle attività sopra descritte e dell’accompagnamento nei confronti dei bambini iscritti. Questo progetto è stato fortemente voluto sia dal parroco Don Mario Camborata sia dai tanti genitori e soci dell’associazione, per dare ai bambini ed ai ragazzi un’alternativa alla strada, creare un centro di aggregazione, ridare vita all’oratorio che da sempre non è soltanto un luogo ma uno stile, un modo di relazionarsi, di cercare l’incontro con l’altro, l’amicizia e fare anche esperienze formative a 360°, in cui anche la proposta cristiana trova il suo spazio, e diventa allora più possibile una trasmissione di valori che non sempre è facile da realizzare. In questa alleanza fra famiglie, comunità parrocchiale e associazione pensiamo sia il segreto di un progetto bello e ambizioso: educare le nuove generazioni, in un contesto in cui sembra più facile abdicare a questo compito-responsabilità imprescindibile, per il bene della società. Tutto ciò sta diventando realtà grazie al lavoro di concerto svolto dalla Parrocchia, dall’Associazione Cesano Per a.s.d. ed anche grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.

Grazie a questa unione ed ai contributi ricevuti, le realtà associative si faranno carico di buona parte delle spese inerenti la gestione di questo progetto, permettendo alle famiglie che iscriveranno i loro bambini all’oratorio, di versare una quota mensile non particolarmente onerosa in cambio di una sana attività ricreativa, e sportiva per i pomeriggi dei propri figli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2011 alle 22:30 sul giornale del 24 ottobre 2011 - 511 letture

In questo articolo si parla di attualità, cesano per

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qK5





logoEV