Idv: 'I tagli iniqui del governo mettono in ginocchio il sistema scolastico di comuni virtuosi'

idv marche Senigallia 24/08/2011 -

Solo pochi giorni fa noi dell’Idv Senigallia eravamo costretti ad uscire pubblicamente contro le totali inadempienze e mancanze di politica e progettualità economica del governo Tremonti-Berlusconi che ha portato all’ultima, delle tante (ricordiamo il Consiglio Grande del 9 ottobre 2010 con o.d.g. “Effetti della manovra finanziaria sul bilancio comunale”), manovre finanziarie con comun denominatore iniquità, ingiustizia sociale, soffocamento degli Enti Locali, smantellamento del bene pubblico e dei diritti costituzionalmente acquisiti e dei lavoratori.



Bene pubblico che comprende l’istruzione e la cultura ovviamente. Come vediamo nell’ultimo caso che ha colpito la nostra città, quello della scuola Marchetti, gli effetti che denunciavamo della Riforma Gelmini sono arrivati, purtroppo. I tagli lineari e iniqui del governo più centrale della storia, lo stesso che ha come marchio di fabbrica il federalismo, sta mettendo in ginocchio il sistema scolastico e il welfare di Senigallia e dell'intero Paese. Noi come abbiamo già detto siamo pronti a difendere le nostre eccellenze. Continueremo con il nostro Sindaco Maurizio Mangialardi con forza a combattere la devastante politica di questo Governo in materia di scuola pubblica e sociale, cercando di arginare i suoi disastrosi effetti e facendo tutto quanto è nelle nostre possibilità per garantire agli studenti senigalliesi il futuro che meritano.

Come al solito vi è l’esponente di destra di turno che attacca il Sindaco Maurizio Mangialardi e a noi della maggioranza con vuote argomentazioni. Per quello che viene scritto si deduce che forse questi esponenti di destra vivono in un'altra città, non si accorgono che è finito il basso leghismo e berlusconismo. Quello che ci colpisce di più è il silenzio, è il silenzio della destra, soprattutto della Lega Nord, sul soffocamento degli Enti Locali e di un Comune virtuoso come il nostro che sta difendendo con tutte le forze le sue eccellenze, come gli Istituti scolastici della nostra città. Che cosa dice la destra del soffocamento degli Enti Locali? Dov’è finito il federalismo e l’autonomia dei Comuni? Che cosa dice la destra che fa pagare lavoratori, cittadini, Comuni e Regioni invece di far pagare gli evasori che hanno goduto di regali come condoni e scudi fiscali?

Che fine ha fatto la Lega che diceva no alla guerra ma subito dopo ha votato senza dire ne ah ne bah a favore dei bombardamenti, che si scatenava contro l'Europa e adesso dice che tutto quel che fa l'Europa va bene? La Lega Nord che gridava “Roma ladrona” ora vi è solo comodamente seduta a Roma. Noi dell’Idv Senigallia sappiamo benissimo dove stare. Stiamo dalla parte dei cittadini, dei lavoratori e degli studenti. E proprio per questo difenderemo le nostre eccellenze a fianco del Sindaco Maurizio Mangialardi ritenendo che la scuola pubblica rappresenta il futuro del nostro Paese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2011 alle 13:40 sul giornale del 25 agosto 2011 - 564 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, senigallia, italia dei valori, idv, idv senigallia, stefano canti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oFT





logoEV