Sant'Angelo: incendio al capanno del centro sociale, il Pdl vuole vederci chiaro

vigili del fuoco 1' di lettura Senigallia 06/05/2011 -

Le forze dell'ordine sono orientate verso la causa accidentale che avrebbe provocato l'incendio che ha danneggiato il capanno di rimessaggio del centro Sociale di Sant'Angelo ma l'opposizione vuole vederci chiaro.



E così il Pdl ha organizzato un "blitz" sul posto per le 15 di venerdì. Obiettivo quello di fare chiarezza sulle cause dell'incendio, scoppiato mercoledì sera, che ha danneggiato un deposito di attrezzature per le feste utilizzato dal centro sociale.

Per gli inquirenti, Carabinieri e Vigili del Fuoco, l'incendio si sarebbe originato da uno dei vicini cassonetti dei rifiuti. A far springionare le fiamme potrebbe essere stato un mozzicone di sigaretta ma è difficile stabilirlo non essendo stata trovata traccia dell'oggetto in questione.






Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2011 alle 11:18 sul giornale del 07 maggio 2011 - 3846 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, giulia mancinelli, vigili del fuoco, sant'angelo, pdl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ksh


"C.S.I. Sant'Angelo"!!!
Perchè mi sa che, a parte constatare l'avvenuto incendio, ben poco si potrà capire.
E poi a che pro "vederci chiaro"?
Un pò criptica la cosa, non trovate?

Sono curioso di vedere cosa partorirà il "brain storming" organizzato dal PDL, per dare una spiegazione ad un evento a cui le forze dell'ordine e gli stessi esperti (sicuramente piu' esperti di loro!) Vigili del fuoco, hanno attribuito una causa ACCIDENTALE.

Fossi nei redattori di VS, gli aprirei anche un bel sondaggio...

CHI HA INCENDIATO I CENTRO SOCIALE DI SANT'ANGELO?

-Le procure infestate dalle BR.
-I Comunisti complottisti.
-Gli immigrati del nord africa, fuggiti dal centro Caritas.
-Gianfranco Fini con suo cognato di ritorno dalla casa di Montecarlo.
-Santoro e Travaglio
-Autocombustione. 1° miracolo di S. Wojtyla

alex

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV