Rigassificatore Api, Fabbrica di Nichi: 'Si mette male'

Fabbrica di nichi 1' di lettura Senigallia 22/04/2011 -

Registriamo con preoccupazione l’intervista all’Assessore Regionale Donati, comparsa il 20 aprile sul quotidiano di Confindustria, dal titolo “Senza rigassificatore meno lavoro”, e la bocciatura della richiesta a discutere d’urgenza del rigassificatore da parte della Provincia.



La conferenza di servizi che dovrà decidere sul nulla-osta è fissata per il 19 maggio.

L’ultima occasione utile perché il Consiglio Regionale faccia sentire il suo parere è il 3 maggio; è necessario, perciò, un ultimo sforzo da parte di noi cittadini e dei nostri Amministratori locali, Sindaci in testa, perché venga espresso un chiaro "no" ad un progetto che sembra stia diventando la testa di ponte per dare il via alle varie megastrutture energetiche di cui si è parlato in questi anni: turbogas di Corinaldo, seconda centrale di Falconara, raddoppio della dorsale elettrica Fano-Teramo, cavo sottomarino HVDC Spalato-Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2011 alle 18:18 sul giornale del 23 aprile 2011 - 2435 letture

In questo articolo si parla di politica, rigassificatore, Nichi Vendola, fabbrica di nichi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jYb


Nichi si mette sempre male

Ricordo a tutti che indipendentemente dal merito delle questioni,quando si parla di Api,ci sono di mezzo 500 posti di lavoro diretti,altrettanti indiretti,300 autotrasportatori.Quando si parla di investimenti nella nostra regione,bisognerebbe ragionarla un po'...magari costringendo a trattare ed ottenere le massime garanzie e bilanciare,per esempio:Tu Api se vuoi fare un rigassificatore o una centrale di produzione elettrica devi abbandonare la raffinazione(10 ciminiere in meno,abbattimento di emissioni quindi).Dopo,sarà probabilmante inutile e patetico solidarizzare con i lavoratori(anche di Senigallia e sono tanti!)quando bloccheranno la statale o saliranno sulle ciminiere.La dura verità è che non conviene più neanche a loro raffinare in Italia...quindi trattiamo ora prima che con vittimismo e scuse tutte loro,decidano di toglierci tantissimi posti di lavoro.
Non sò se sono riuscito a farmi capire.Ma ne sò tante!!Un pensionato che ha lavorato anche all'Api ma che non l'ha mai amata

Al tuo Silvio si sta mettendo male visto e considerato che le state escogitando tutte pur di non dover subire quattro belle spallate a giugno con i referendum. Governo di incapaci timorosi del giudizio del popolo. Vergognatevi




logoEV