Referendum, sit-in IdV in corso 2 Giugno

idv senigallia logo 2' di lettura Senigallia 14/04/2011 -

Di fronte alla vergogna di un governo che tira dritto sul nucleare, zittisce i referendum con una disinformazione assoluta censurando l’argomento e cancellando totalmente dall’agenda politica lo sviluppo delle energie rinnovabili.



Di fronte alla vergogna, ad una settimana esatta dalla decisione che la maggioranza parlamentare – Pdl, Lega Nord e “disponbibili” – ha preso per dire che "Ruby rubacuori" è la nipote di Mubarak, dell’approvazione del processo breve ammazza giustizia per migliaia di vittime e inermi cittadini parenti delle stesse che non l’avranno mai, né giustizia né verità, per l’ennesimo bisogno di impunità del premier Silvio Berlusconi. L’Italia dei Valori Senigallia torna in Corso 2 Giugno (Senigallia) – davanti all’Ubi Banca, Banca Popolare di Ancona – sabato 16 aprile dalle 17:00 alle 19:30 per continuare la mobilitazione a favore di 4 SI’ ai referendum contro il nucleare, per l’acqua pubblica e bene comune, contro il legittimo impedimento e il ritorno e rispetto dell’articolo 3 della Costituzione, la legge è uguale per tutti.

In una situazione grave e di eversività da parte del governo Berlusconi e del Pdl contro le Istituzioni, lo vediamo quotidianamente ormai – purtroppo – anche a livello locale dove non vi è nessun rispetto per le Istituzioni, bisfrattando il Consiglio comunale, e l’Istituzione, gli attacchi al Presidente del Consiglio comunale al quale esprimiamo solidarietà, siamo chiamati a dare una risposta politica a un Pdl che non vuole il giudizio del popolo, a un Capo del Governo che sa che sta utilizzando il Parlamento per se stesso e questa maggioranza, venduta, asservita, che si chiama responsabile ma è irresponsabile perché vende se stessa, vende la propria dignità per un piatto di maccheroni. Si godranno il loro piatto di maccheroni ma il giudizio degli italiani prima o poi arriverà.

E due date importanti in tal senso e per uscire da questa situazione e dare una risposta politica a tutto questo saranno proprio quelle del 12 e 13 giugno dove sarà importantissimo votare 4 SI’. Il nostro appello è proprio questo: andiamo a votare, non facciamoci fregare e mandiamoli a casa! 4 SI’ per i diritti e il futuro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2011 alle 19:32 sul giornale del 15 aprile 2011 - 1343 letture

In questo articolo si parla di referendum, politica, senigallia, italia dei valori, idv senigallia, stefano canti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jEL


Nell'ultima seduta del consiglio comunale ho sentito dire dal presidente Monachesi che l'Italia dei Valori nei comunicati stampa non mette mai la firma di chi lo scrive ma solo il nome del partito! Come mai oggi il comunicato porta la firma di Stefano Canti?

Off-topic

Stefano Canti, con i suoi comunicati degni di un MinCulPop di sinistra, ha superato oramai l'onnipresente Mario Fiore nelle presenze sui giornali e sulle testate online. Perchè invece di essere ossessionato dal piduista Berlusconi non si mette un pò a studiare l'italiano (bisfrattando o bistrattando, caro Canti)? Se questo è l'IDV, tra Senigallia e Ancona non so davvero chi è messo peggio...e questi dovrebbero essere i nuovi campioni della politica...