Spiaggia presa d'assalto col bel tempo ma attenti ai divieti!

cani in spiaggia 3' di lettura Senigallia 04/04/2011 - Il primo assalto in spiaggia del fine settimana ha colto di sorpresa e il litorale non era proprio al “top”. L'arenile è stato invaso dai primi avventurosi della stagione ma il look non era certo impeccabile. E per di più in molti non sanno che dal primo aprile sono scattati i primi divieti.



Cumuli di detriti campeggiano ancora in spiaggia, in vista dei lavori dei rispascimenti da eseguire nelle prossime settimane. Ma dal comune arrivano rassicurazioni. “Siamo al lavoro per accelerare i tempi di sistemazione della spiaggia, considerando che il tempo potrebbe essere bello anche nei prossimi fine settimana -assicura l'assessore ai lavori pubblici Maurizio Memè- siamo perfettamente in linea con il cronoprogramma stagionale dei lavori ma considerando il bel tempo vogliamo anticipare il più possibile i lavori”. Per questo i cumuli di detriti entro qualche giorno scompariranno, per lasciare campo libero ai ripascimenti.

“Quest'anno i detriti rigettati in spiaggia sono molti di più degli anni passati a causa delle mareggiate e delle esondazioni dei fiumi nel mese di marzo -aggiunge Memè- parliamo di quantità veramente ingenti che comunque sono state raccolti in vari punti della spiaggia. Si tratta di zone in prossimità del molo, sul litorale di levante, e altri sul litorale di ponente. Tutti i rifiuti saranno asportati entro il fine settimana e questo per far sì che comunque la spiaggia sia fruibile per Pasqua”.

Ultimo step di competenza del Comune, prima di consegnare l'arenile ai bagnini per il posizionamento degli ombrelloni e delle attrezzature da spiaggia, riguarda i ripascimenti per compensare i tratti di spiaggia “mangiati” dall'erosione costiera. “I ripascimenti saranno effettuati subito dopo Pasqua da parte della ditta incaricata dal Comune (la ditta Franceschini ndr) -prosegue Memè- e i lavori saranno ultimati per i primi di maggio”. I ripascimenti, per cui per il 2011 il comune ha stanziato 180.400 euro, si concentreranno nelle aree più soggette all'erosione come nei tratti dal molo al Ciarnin.

Anche se non erano prevedibili temperature sopra i 22 gradi, con il sole e il caldo in tantissimi sabato e domenica hanno scelto la spiaggia per una partita a pallone, per la prima tintarella o anche per una passeggiata con gli amici a quattro zampe. Non sapendo però di incappare nelle prime irregolarità a rischio sanzione. Dal primo aprile infatti è in vigore un'apposita ordinanza comunale che vieta l'accesso in spiaggia, anche nei tratti di arenile non concessionati e dunque di spiaggia libera, agli animali. Cani e gatti in primis. Un divieto che resta in vigore fino al 30 settembre. Chi dunque ha intenzione di approfittare delle prime belle giornate di sole per una passeggiata in riva al mare con gli amici a quattro zampe sappia che non può farlo. E questo nonostante in molti invece, anche in questi giorni, usufruiscano del litorali in compagnia degli animali. Nel caso di controlli da parte della Municipale si rischiano multe fino a qualche centinaio di euro. Da metà maggio e fino al 15 settembre invece entrerà in vigore l'ordinanza emessa dalla Capitaneria di Porto che regola ciò che è lecito fare in spiaggia. Dagli orari di accesso, all'utilizzo della battigia alle distanze di sicurezza da rispettare in mare.






Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2011 alle 23:55 sul giornale del 05 aprile 2011 - 1469 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, cani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jfo


valter morganti

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV