Arcevia: riaperti i giradini Leopardi, soddisfatto il vicesindaco

dalmiro lenci 4' di lettura 20/02/2011 -

I Giardini Leopardi sono stati riaperti nel week end, il punto del vicesindaco Dalmiro Lenci.



Dopo l’incredibile storia relativa all’iter burocratico per il ritorno del possesso dell’intera struttura dei “Cappuccini" al Comune; dopo una stagione passata, che ha visto al via, anche se in ritardo rispetto all’estate già abbastanza inoltrata, la nuova gestione del Bar “I Cappuccini", con l’uso della pista antistante per serate di ballo e per intrattenimenti vari, oggi, che il Parco G . Leopardi, dopo i lavori di rifacimento del nuovo impianto di illuminazione che si sono resi necessari a causa delle continue interruzioni di energia elettrica che puntualmente si verificavano duranti i mesi estivi e quelli relativi alla sistemazione a verde che ha interessato l’area già soggetta a frana nella zona sovrastante via Martiri della Resistenza, nonché i lavori connessi al rifacimento del manto delle principali stradine interne del Parco mediante tappetino non bituminoso realizzato con graniglia bianca e resina, compreso la posa in opera nel parterre del tennis dei canestri da basket e la rete per il gioco della pallavolo, permettendo così a numerosi giovani di praticare in libertà, all’aria aperta, le relative attività sportive: considerato tutto ciò, voglio affermare con orgoglio che il Parco G. Leopardi, nel suo insieme, ha riacquistato tutto quello splendore che da sempre ha contraddistinto questo spazio verde.

Non sono invece per niente soddisfatto, anzi sono molto preoccupato dei continui atti di vandalismo che puntualmente si verificano all’interno del Parco G. Leopardi, soprattutto di notte, ma anche nei primi pomeriggi ad opera di ragazzini e direi anche di qualche adulto, che negli ultimi mesi dell’anno trascorso, hanno distrutto quattro corpi illuminanti dei rispettivi lampioni da poco istallati ed hanno spaccato alcune panchine e tavoli, procurando un disagio per i molti frequentatori del Parco ed un danno economico per il Comune abbastanza rilevante.

Per questo e per i lavori di messa in sicurezza che si sono resi necessari a seguito delle consistenti nevicate del mese di gennaio, con la conseguente caduta di piante ed il distacco di rami e quant’altro, l’Amministrazione Comunale è dovuta correre ai ripari emettendo una ordinanza sindacale per il periodo invernale, avvisando di ciò, per eventuali controlli, i Carabinieri, i VV. UU. e le Guardie Forestali; ma a quanto pare, questa non ha intimorito i vandali che anzi, per tutta risposta, hanno staccato più volte l’ordinanza affissa ai cancelli del Parco G. Leopardi. Questi ultimi episodi non sono stati gli unici, ma bensì assistiamo impotenti ormai da tre quattro anni ad atti delinquenziali di puro vandalismo che vanno dal confezionamento con il relativo scoppio di bottiglie incendiarie nel parterre del Giardino, all’ accenzione di fuochi ai bordi del tennis e dentro il Parcheggio coperto, fino ai ripetuti lanci di sassi contro la rete di protezione della voliera che custodisce alcuni uccellini.

Come si può immaginare, la situazione è molto delicata e seria, faccio appello pertanto al buon senso di tutti i Cittadini ed ai tanti visitatori del Giardino, affinché segnalino al Comune ed alle Forze dell’Ordine ogni situazione sospetta all’interno del Parco G. Leopardi, al fine di poter individuare i “vandali" che, continuando con queste “bravate“, potrebbero mettere in pericolo l’incolumità dei cittadini, oltre che distruggere un patrimonio ambientale inestimabile che appartiene a tutta la Comunità Arceviese.

Voglio comunque rassicurare quanti invece amano trascorrere delle ore liete in tutta tranquillità, all’interno del Giardino G. Leopardi, che da sabato 19 febbraio, il Parco è stato riaperto al pubblico durante le ore diurne, mentre rimarrà chiuso durante la notte.

L’Amministrazione Comunale, nel chiedere a tutti i Cittadini di avere pazienza per questa, purtroppo sgradevole situazione, che si è venuta a creare da qualche tempo, all’ interno del Parco G. Leopardi per colpa di alcuni “stupidi scalmanati“, assicura che farà tutto il possibile per salvaguardare questo importante patrimonio ambientale, anche con l’uso, se necessario, di apparecchiature elettroniche.


da Dalmiro Lenci
Vicesindaco di Arcevia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2011 alle 21:58 sul giornale del 21 febbraio 2011 - 1461 letture

In questo articolo si parla di arcevia, politica, Dalmiro Lenci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hDt


Commento modificato il 21 febbraio 2011

L'eccessiva argomentazione data, come al solito, dal Vicesindaco induce la cittadinanza a non leggere cotanta prolissa esposizione...
Comunque sta di fatto che dopo gli articoli fatti dal nostro Capogruppo Anna Terenzi, in rappresentanza della voce del nostro gruppo consiliare di Partecipazione e Trasparenza per Arcevia e le nostre continue accese critiche e lamantele, l'Amministrazione ha deciso di riaprire nelle ore diurne il nostro Giardino Leopardi!
Ringraziamo, dicendo: meno male che qualche volta ci ascoltate... il problema è che molte altre volte non lo fate...

anna terenzi

Premesso che non avrebbero dovuto essere mai chiusi,(le motivazioni addotte erano inconsistenti), potrei rallegrarmi e considerare la riapertura del Parco G.Leopardi come una vittoria del mio gruppo, Partecipazione e Trasparenza per Arcevia, e mia personale per un'azione di persuasione svolta esclusivamente in nome e nell'interesse di tutti i cittadini, arceviesi e non.

Al contrario, mi sento molto rattristata in considerazione del fatto che non sia stata sufficiente una precisa interrogazione, ma si è dovuti ricorrere alla denuncia agli organi di stampa perché l'Amministrazione prendesse coscienza del problema, peraltro di facile e rapida soluzione,(facilità che si è cercato di mascherare con un lungo racconto...) e assumesse le opportune, conseguenti decisioni, per la soddisfazione e la contentezza di tutti.
Anna Terenzi



Andrea Bussoletti

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV