Piano parcheggi e variante dell'Hotel Marche passano in Consiglio Comunale

municipio 2' di lettura Senigallia 11/11/2010 -

Si è riunito mercoledì 10 novembre, il Consiglio Comunale di Senigallia. La seduta è iniziata, come di consueto, con lo spazio riservato alla presentazione di interrogazioni e interpellanze, che sono state proposte dai Consiglieri Pazzani, Mancini, Cicconi Massi, Sardella, Girolametti, Paradisi e Rebecchini.



Sono seguite due comunicazioni del Presidente del Consiglio, Enzo Monachesi. La prima ha riguardato un prelevamento dal fondo di riserva di 4000 euro per attivare il progetto relativo alla cessione del credito, presentato pochi giorni nel corso di un’apposita conferenza stampa. La seconda è stata invece relativa alla costituzione del nuovo gruppo consiliare di Futuro e Libertà (FLI), al quale ha aderito il Consigliere Marcantoni, facente parte finora del gruppo misto. L’Assemblea ha affrontato a questo punto la mozione presentata dal gruppo consiliare Partecipazione sulle politiche regionali a sostegno della natura pubblica dell’acqua e del servizio idrico integrato. Il documento è stato approvato dopo l’introduzione di una modifica, suggerita dalla maggioranza e accolta dal gruppo proponente. La votazione in merito ha registrato 24 voti favorevoli e 4 contrari (PDL e FLI).

L’Assessore all’Urbanistica, Simone Ceresoni, ha quindi introdotto le ultime due pratiche in programma. La prima di queste riguardava la proposta di approvare un atto di ricognizione per la realizzazione di parcheggi pubblici in struttura nell’area urbana. Al termine della discussione, la pratica è stata approvata con 20 voti favorevoli (con la maggioranza ha votato il Consigliere Girolimetti), 2 contrari (componenti del gruppo Partecipazione) e 2 astenuti (i Consiglieri Rimini del PDL e Pazzani della Lega Nord).

L’ultima pratica era costituita dall’adozione ex art. 30 L.R. 34/1992 di una variante al PRG per la rifunzionalizzazione del comparto Hotel Marche. In merito sono stati presentati tre emendamenti. Il primo di questi, firmato dai capigruppo della maggioranza, ha previsto esplicitamente che la corte antistante il lungomare rimanga fruibile al pubblico e inoltre che il recupero della struttura garantisca una idonea permeabilità pedonale tra via Q. Sella e il lungomare Marconi. L’emendamento ha ottenuto l’unanimità dei 25 presenti in Aula. Gli altri due emendamenti sono invece stati presentati dal Consigliere Rebecchini del gruppo Partecipazione riguardo all’altezza dell’edificio: uno di questi è stato ritirato, mentre l’altro è stato respinto dal Consiglio con 3 voti favorevoli (del gruppo Partecipazione), 22 contrari e 1 astenuto (il Consigliere Bucci). La pratica emendata è stata infine approvata dalla civica assise con 18 voti favorevoli (maggioranza), 3 contrari (Partecipazione) e 4 astenuti (PDL).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2010 alle 12:56 sul giornale del 12 novembre 2010 - 898 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, politica, senigallia, municipio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ef3





logoEV