'Città di tutti' in centro storico, disagio giovanile e viabilità tra i temi trattati

la giunta incontra i residenti del centro e del quartiere porto 3' di lettura Senigallia 10/11/2010 -

La giunta ha incontrato i residenti del centro storico e del quartiere porto nell'ambito dell'iniziativa la “Città di tutti”. Viabilità, manutenzione delle strade, affissioni abusive, il problema dei piccioni in centro storico, ma anche disagio giovanile, polveri sottili e le iniziative per le festività natalizie sono stati i temi trattati durante l'incontro di martedì con i cittadini all'auditorium San Rocco.



Vogliamo difendere la città storica, - ha detto il sindaco Maurizio Mangialardi – il piano Cervellati ci sta aiutando nella valorizzazione del centro. Intendiamo estendere le aree pedonali ed aumentare le zone riservate agli utenti più deboli oltre ad interdire il traffico ai mezzi pesanti. L'area ztl deve essere controllata anche da occhi elettronici, telecamere che installeremo anche al Foro Annonario. Riguardo la manutenzione delle strade il Comune ha visto un aumento delle competenze ma non delle risorse”. Contro l'inquinamento da polveri sottili sono pronte misure severe da parte della Regione Marche. “Lo smog non è un problema puntiforme – ha continuato Mangialardi - sono importanti i valori medi e i provvedimenti da adottare per abbattere le pm 10 riguardano tutto il litorale”. E sulla riqualificazione dei Portici Ercolani Mangialardi ha aggiunto che “dopo un primo tentativo di accordo con i privati il Comune ha provveduto a rifare il piano di calpestio, tuttavia è necessario un progetto che coinvolga pubblico e privato per difendere un monumento unico in Italia. Tutti però devono fare la loro parte”.

Per limitare la proliferazione dei piccioni nidificanti nel centro l'assessore ai lavori pubblici Maurizio Memè annuncia che saranno contattate associazioni di falconieri per tentare di contenere la presenza dei volatili, “oltre ad utilizzare mangimi che limitano la riproduzione”. I residenti lamentano anche il problema delle affissioni abusive. “La questione è il mancato rispetto delle regole e degli altri, - ha sottolineato Mangialardi - comunque i manifesti abusivi verranno rimossi sistematicamente”. Dal 20 novembre sarà possibile pattinare sul ghiaccio sulla pista che sarà allestita in via Carducci lungo la quale sarà dato spazio anche alle giostre, ora nei giardini Catalani oggetto di un progetto di riqualificazione che sarà avviato a breve.

Toccato anche il tema del disagio giovanile. Le segnalazioni dei cittadini riguardano le panchine lungo via Mastai, punto di ritrovo di giovanissimi spesso ubriachi. “L'abuso di alcol nei giovani è purtroppo un fenomeno sempre più diffuso, serve una grande attenzione da parte della famiglia e delle istituzioni - ha sottolineato Stefano Schiavoni, assessore alla pubblica istruzione - è importante prevenire ed educare attraverso un lavoro lungo e complesso, in collaborazione con le scuole, attuando progetti che invitino i giovani alla riflessione e li coinvolgano in attività culturali e musicali”. “La prospettiva dei giovani è incerta, mancano punti di riferimento e gli spazi di aggregazione sono pochi. - ha ricordato Fabrizio Volpini, assessore ai servizi della persona - Abbiamo sempre tutelato le fasce più deboli ora i tagli, che colpiscono comuni virtuosi e non, ci impongono di razionalizzare le risorse. Il nostro comune nel corso degli anni ha potenziato i servizi, l'obiettivo quindi è arretrare il meno possibile.”








Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2010 alle 20:30 sul giornale del 11 novembre 2010 - 723 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, fabrizio volpini, maurizio mangialardi, francesca morici, francesca paci, centro storico, stefano schiavoni, giunta, Paola Curzi, maurizio memè

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/eez





logoEV