17° Giornata mondiale sulla malattia di Alzheimer: un incontro a San Rocco

Caffè Alzheimer 2' di lettura Senigallia 19/09/2010 -

In questo delicato momento storico, in cui fanno fatica a prendere la parola tutti coloro che sopportano il peso di problemi economici e sociali e a volte sembra difficile individuare possibili via di uscita, crediamo che sia quantomai opportuno ritagliarsi momenti di riflessione per conoscere e costruire condivisione attorno a problemi così importanti per tante famiglie del nostro territorio.



Tempo Vero, un film per capire è il titolo dell’incontro di martedì 21, alle 17, che si svolgerà a Senigallia, presso l’auditorium San Rocco tra il Regista Daniele Segre, la Dott.ssa Maria del Pesce (Primario di Neurologia della nostra zona territoriale) e le storie dei familiari rappresentati nel Film che verrà proposto ai partecipanti. Il Regista Segre nel 2001 su incarico della Provincia e della ASL di Reggio Emilia entra a far parte del "progetto interaziendale demenze" per la realizzazione del film Tempo Vero. Nelle intenzioni del Regista il film doveva essere "un'occasione per alleviare la tragica solitudine dei malati e delle loro famiglie, accostandoli all'azienda Usl e al territorio con la sua rete di servizi"; "un Film utile ai tecnici per valutare quanto si è fatto e progettare futuri sviluppi del progetto". L’appuntamento, organizzato dalla cooperativa sociale Progetto Solidarietà, rappresenta un ulteriore contributo offerto ai cittadini all’interno di una rete di servizi, per i malati di Alzheimer e i loro familiari, costruita in questi anni dalle istituzioni pubbliche e dal privato sociale in un intenso rapporto di collaborazione e reciproca fiducia.

Non sembri poco poter annoverare un Centro Diurno Alzheimer (sostenuto da Comune, Asur, Fondazione Opera Pia Mastai) recentemente accreditato con eccellenza, dalla Regione Marche; gli ambulatori diagnostici, il supporto neurologico e farmacologico, assicurati dai servizi Asur zt4 di Senigallia; le iniziative di formazione e gli Incontri al Caffè Alzheimer organizzati dalla cooperativa; la recente costituzione dell’associazione dei familiari "Alzheimer senza paura"; il lavoro di sensibilizzazione sulla malattia e sulle risposte per il territorio dell’Ambito, proposto in questi giorni dagli Operatori della Asur a Corinaldo; l’avvio del Progetto di Intervento Qualificato al domicilio delle persone con demenza di Alzheimer coordinato dal Comune di Senigallia, previsto per il prossimo ottobre. L’incontro del 21 settembre consolida l’assunzione di uno stile nella presa in carico dei problemi di una comunità: uno stile fatto di ascolto, di condivisione, di fiducia reciproca tra operatori e "destinatari"; una modalità ormai imprescindibile per affrontare i problemi più gravi del nostro tempo e tentare di risolverli insieme.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2010 alle 21:10 sul giornale del 20 settembre 2010 - 830 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, Progetto Solidarietà, morbo di alzheimer

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cjx





logoEV
logoEV