Mangialardi sul blitz di Striscia: \'Anche a noi il Navalmeccanico dà fastidio\'

3' di lettura Senigallia 26/04/2009 - \"Il cantiere Nalvalmeccanico ci infastidisce alquanto ma la partita dello sgombero dell\'area ora è in mano al Ministero degli Esteri\". Dopo il blitz di Striscia la Notizia che sabato sera ha trasmesso il servizio registrato qualche giorno fa sulla spiaggia di velluto dall\'inviato Gimmy Ghione, il comune replica alla denuncia fatta da alcuni residenti della zona.

Secondo quanto raccontato dal signor Franco e da Rodolfo Giorgetti (intervistati da Ghione) molti turisti che affittano i mini appartamenti dell’edificio subito antistante il cantiere sarebbero “raggirati” dagli annunci delle agenzie che promuoverebbero splendidi locali con vista mare. Una volta arrivati sul posto però ai vacanzieri l’amara scoperta. Invece del mare, l’unico azzurro che vedono è quello delle quattro navi, ormai derelitte, abbandonate da una trentina d’anni nel cantiere dell’ex Navalmeccanico. Il problema per la spiaggia di velluto è duplice. Dal un lato l’esigenza di vedere l’area quanto prima sgomberata, dall’altro quella di tutelarsi dai privati che lanciano pubblicità ingannevoli.

Anzitutto non ci sembra corretto che l’inviato di Striscia la Notizia non abbia consentito il diritto di replica all’Amministrazione appellandosi alla par condicio –premette l’assessore ai lavori pubblici e all’urbanistica Maurizio Mangialardi- sta di fatto che per quanto riguarda il cantiere del Navalmeccanico e della presenza delle imbarcazioni vale la pena ricordare le competenze di ciascuno dei soggetti coinvolti. E’ vero che quelle imbarcazioni si trovano lì da una trentina d’anni ma fino a qualche tempo la partita si giocava tra il Ministero degli Esteri e la proprietà. Tra i due c’era un contenzioso che bloccò proprio i lavori. Dal 2004 la vicenda ha subito un’accelerazione perché, con il passaggio delle responsabilità ai comuni sulle aree demaniali, ci siamo attivati per arrivare quanto prima allo sgombero del cantiere. Il Ministero degli Esteri ha ora acquisito la proprietà delle imbarcazioni e ha dato incarico al demanio di predisporre il bando per i lavori di sgombero. Siamo ormai agli sgoccioli e presto il Navalmeccanico sarà sgomberato, proprio come sta avvenendo per l’ex Sep”.

Anche in questo caso infatti, dopo vicissitudini decennali tra Stato, demanio ed enti locali, sono da poco iniziati i lavori per la demolizione dell’ex escavazione porti. Area per altro adiacente al Navalmeccanico. Presto dunque le quattro navi “fantasma” dovrebbero definitivamente scomparire, ma nel frattempo il Comune ammonisce privati e le agenzie a promuovere annunci immobiliari ingannevoli. “Chi fa annunci ingannevoli chiaramente deve rispondere delle proprie azioni –afferma Mangialardi- chi affitta non deve in alcun modo approfittare della buona fede del cliente ma si tratterebbe di episodi, quelli denunciati nel servizio di Striscia la Notizia, comunque circoscritti”. L’edificio in questione, la cui vista mare è oscurata dalle navi abbandonate nel cantiere, è composto di pochi mini appartamenti, una parte dei quali abitata tutto l’anno e altri invece affittati per la stagione estiva. “Non credo assolutamente che questo servizio possa nuocere all’immagine di Senigallia –continua l’assessore Mangialardi- tutta la promozione che passa tramite il Comune, in sinergia con le categorie, è assolutamente veritiera e corrispondente alle reali bellezze e attrattive della nostra città. Chi viene a Senigallia trova una città bella e accogliente, ne rimane soddisfatto e spesso vi ritorna”.






Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2009 alle 23:55 sul giornale del 27 aprile 2009 - 1836 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, striscia la notizia, mangialardi, navalmeccanico