Pasqua al Panzini: benedizione tra i banchi di scuola

panzini alberghiero senigallia 2' di lettura Senigallia 06/04/2009 - È Pasqua ed anche la famiglia del Panzini di Senigallia ne respira appieno l’atmosfera tra i banchi della scuola. Le vacanze stanno per iniziare e così molti tra i docenti, il personale ATA e gli alunni si sono ritrovati nell’esprimere il desiderio di ricevere lì, nel proprio istituto, la benedizione pasquale.

Una benedizione magari speciale per tutti quelli della famiglia del Panzini che attualmente vivono la malattia, la sofferenza ed il disagio, ma una benedizione anche per chi vuole condividere un gesto d’augurio e di amicizia, e chi infine vuole mantenere la tradizione di ricevere la benedizione pasquale come si fa in tutte le case. E così è stato rivolto l’invito a padre Stelvio Sagrati di impartire la benedizione di Pasqua alla casa ed alla famiglia del Panzini.


Da Cagli è arrivato a Senigallia con semplicità e spirito di servizio, doti che lo caratterizzano e lo fanno apprezzare da tutti quelli che lo conoscono. Guccini e le parole della sua canzone del ’67 - Dio è morto -: “Ho visto la gente della mia età andare via / lungo le strade che non portano mai a niente / cercare il sogno che conduce alla pazzia / nella ricerca di qualcosa che non trovano …\" hanno dato a Padre Stelvio lo spunto per ricordare che in un mondo in cui Dio muore sui bordi delle strade, ed ovunque si mercifica la dignità, quando le giovani generazioni vengono accusate di non credere più a nulla, ha portato la sua esperienza e certezza che le nuove generazioni sanno liberarsi dai falsi miti e riconoscere la novità del messaggio di Cristo che non può essere ucciso e \".. che se Dio muore è per tre giorni e poi risorge”.


Con la sua benedizione poi Padre Stelvio ha voluto comprendere tutti i docenti ed alunni dell’istituto, anche coloro che appartengono a culture e religioni diverse, e ha pregato affinché possano sempre impegnarsi nella crescita comune verso la ricerca del vero e del bene; ha donato poi alla scuola un crocefisso come ricordo di questa Pasqua 2009.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2009 alle 18:36 sul giornale del 06 aprile 2009 - 1325 letture

In questo articolo si parla di attualità, pasqua, Istituo Alberghiero Panzini, benedizione