Si accendono le Hawaii a Senigallia

hawaiian party 4' di lettura Senigallia 25/02/2009 - Si accendono le Hawaii a Senigallia (Marche – AN)! Dopo la serata inaugurale a ingresso libero del 31 gennaio scorso, sabato 28 febbraio inizia ufficialmente il “Winter Jamboree #3 & Waiting for Summer Jamboree”.

Un percorso tra musica, ballo, cinema e cultura dell’America anni ’40 e ’50 che animerà la spiaggia di velluto marchigiana ogni ultimo fine settimana di ogni mese, da qui a luglio, preparando la strada alla X edizione del “Summer Jamboree”. Un appuntamento fisso al mese con il rock and roll, per scatenarsi nel ballo in stile accolti dalla bella Rotonda a mare, con ospiti internazionali, djs set e concerti live dalle 21 alle 03 del mattino.


Si inizia dunque nel fine settimana a cavallo tra febbraio e marzo, sabato 28 febbraio con il Big Hawaiian Party alla Rotonda a Mare e con il live della band da baldoria per eccellenza, ovvero i Belli di Waikiki dalle 21 alle 03, mentre domenica dalle 16 un pomeriggio di jive e il live di Big Boy Bloater in arrivo dalla Gran Bretagna. Ospiti da applaudire con tutto il calore e l’entusiasmo possibile, i Belli di Waikiki in questo mese hanno affrontato il loro tour di addio alle scene. Tour che si conclude proprio a Senigallia il 28 febbraio e non poteva essere altrimenti. Band con 10 anni di sfrenata attività musicale iniziata dopo il Summer Jamboree, i Belli di Waikiki hanno praticamente lanciato la festa hawaiiana in spiaggia che ormai è un must del Festival. “Grandi musicisti di Treviso e grandi amici, oltre che la band di casa al Summer Jamboree”, li definisce il direttore artistico Angelo Di Liberto. Non è un caso che gli ideatori del Festival, Andrea Celidoni, Alessandro Piccinini e lo stesso Di Liberto, li abbiano portati anche alla trasmissione di Renzo Arbore “Speciale per me” (2005) che per diciassette puntate ha parlato della “baldoria” su Rai Uno. I Belli di Waikiki da allora hanno girato l’Europa, gli Stati Uniti e partecipato a un’altra trasmissione televisiva su Rai Due, “Isolati - L’altra faccia dell’isola”. “Ogni anno – racconta ancora Di Liberto - mi sento rivolgere questa domanda al momento di preparare il cartellone: “Ma verranno i Belli di Waikiki?”.


Questo dà la misura di quanto siano amati e di quanto negli anni abbiano saputo rinnovarsi. Sono la prima band di hawaiian style in Europa e non a caso arriveranno dalla Germania per ascoltarli live a Senigallia. Credo che il bel rapporto di crescita tra loro e il festival sia stato reciproco. Adesso il contrabbassista vola a Austin (Texas, USA) per amore e dunque è tempo di iniziare nuovi progetti o portare avanti quelli che già ognuno di loro ha, come i Los Terribles de Tijuana altrettanto noti a Senigallia. Dunque, anche se si tratta dell’ultimo concerto di questa formazione, non ci sarà alcuna malinconia. Sarà una serata di allegria e vera festa”. Per ascoltare e salutare come si deve Luky Linetti (voce, lapsteel e ukulele), Paolino Pesce (contrabbasso), Ato Kona (batteria) e Steve Mai Tai (chitarra, ukulele e voce) arriveranno da tutta Europa, in particolare dalla Germania dove hanno un seguito appassionato. I balli e la festa per i Belli di Waikiki andranno avanti dalle 21 alle 03 del mattino, con momenti di dj set affidati a un altro personaggio fedelissimo della “baldoria”, ovvero il dj tedesco Lemon Squeezer. Altra chicca della serata è la suadente Hawaiian Dance con Viviana Del Rio in arrivo dal Cile. Domenica 1° marzo invece, la baldoria inizia nel pomeriggio alle 16. La pista della Rotonda si riempie di ballerini Jive e di passi e coreografie dettate dal ritmo della selezione di dj At Crazy Record Hop in arrivo dai Paesi Bassi e poi dal live di Big Boy Bloater in arrivo dalla Gran Bretagna (dalle 17.30 alle 19).


Un artista di coinvolgente blues jumpin’ e r&b che sta facendo divertire Londra e dintorni con il suo “double whammy” groove e che arriverà anche in Italia grazie al “Winter Jamboree”. Si balla fino alle 20.30. Prossimo appuntamento sabato 28 marzo e domenica 29. L’ingresso all’appuntamento del 28 febbraio e di quello del 1° marzo è di 14 euro ognuna, mentre l’abbonamento alle due serate è ridotto a 24 euro. La III edizione del “Winter Jamboree”, Festival invernale di musica e cultura dell’America degli anni ’40 e ’50 è ideata dall’associazione “Summer Jamboree” e sostenuta dal Comune di Senigallia. Info summerjamboree.com o 392.6968625






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2009 alle 12:33 sul giornale del 25 febbraio 2009 - 1363 letture

In questo articolo si parla di musica, summer jamboree, spettacoli, hawaiian party