Area Liberal: alimentare il rinnovamento, a Senigallia la politica è \'cosa di pochi\'

palazzo comunale senigallia comunedisenigallia 2' di lettura Senigallia 03/02/2009 - La corrente “Area Liberal” manifesta tutta la sua preoccupazione per il quadro politico della città, definito “decadente”, e si dichiara pronta a sostenre il cambiamento al di là della appartenenza politica.

Ogni giorno si intravedono scaramucce politiche orchestrate ad arte sui giornali in cui alla dichiarazione della maggioranza segue il giorno successivo la piccata risposta dell’opposizione, già predisposta nei contenuti come se vi fosse una regia unica che le governa. Entrambe, maggioranza e opposizione, istituzionalizzate nei propri ruoli, e fossilizzate su figure di prestigio tuttavia incapaci di modificare la situazione complessiva. Se infatti oggi si osservano i giornali o lo stessa composizione del Consiglio Comunale, ci si accorge che i volti da circa dieci anni a questa parte sono sempre gli stessi.



Un Sindaco che dopo 30 anni di carriera politica, paradossalmente si accorge che forse è giunto il momento di ritirarsi; uno o più delfini già pronti allo scontro per la possibile successione; un eterogeneo quadro di opposizioni con numerosi colonnelli e nessun generale. Insomma la staticità della Città è bene rappresentata dai propri politici, in conformità con la massima per cui \"ogni Popolo ha il governo che si merita\". Forse come accaduto altrove è giunto il momento di esigere un rinnovamento, del modo di agire politico e per questo delle persone che ne fanno parte.



Si noti, un cambiamento fondato sulle capacità e non fine a se stesso perché quella sarebbe una rivoluzione e di quelle ce ne sono state già abbastanza. Per sostenere questo cambiamento bisogna alimentare il rinnovamento ed impegnarsi affinché la politica che è amministrazione della cosa pubblica non divenga come a Senigallia, “cosa di pochi”. Impegnarsi direttamente con i Comitati, che come nel caso di quello sulla “Colona Enel”, vengono a parole sostenuti da tutti senza distinzione , ma che poi vengono soppressi in commissione con l’avallo anch’esso di tutti. E ancora le Associazioni che da sole mantengono vivo un tessuto sociale, contenendo le spinte disgreganti di una società, quella Senigalliese sempre più spaccata tra ricchi e famiglie povere.



Ecco perchè il gruppo di donne e uomini che si è creato attorno alla corrente, lavorerà nei prossimi mesi per uno scopo preciso: Il rinnovamento interno alla politica cittadina, sostenendo la candidatura di chi, sindaco o consigliere, si mostrerà capace di interpretare la volontà di rinnovamento dei Senigalliesi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 febbraio 2009 - 1263 letture

In questo articolo si parla di politica, palazzo comunale senigallia, Comitato Area Liberal