Cassazione: resta ai domiciliari Paolo Regolo della Santa Rita

1' di lettura Senigallia 08/11/2008 - Resta agli arresti domiciliari, Paolo Regolo, il dirigente medico responsabile dell\'equipe presso l\'unita\' operativa di neurochirurgia della clinica Santa Rita di Milano finita nella bufera giudiziaria per lo scandalo legato alle inutili operazioni fatte sui pazienti.

La misura dei domiciliari, dice la Cassazione giustificando il rigetto del ricorso del medico disposto lo scorso 2 settembre, è giustificata dal \"pericolo attuale e concreto di reiterazione della condotta criminosa\".


Paolo Regolo e altri 13 medici della clinica Santa Rita furono arrestati lo scorso 9 giugno in relazione ad un\'inchiesta condotta dalla Gdf nel corso della quale emerse che i medici per gonfiare i rimborsi (circa 2 milioni di euro) facevano inutili operazioni su pazienti.

I domiciliari per Paolo Regolo erano gia\' stati disposti dal Tribunale di Milano con ordinanza dello scorso 24 giugno e ieri piazza Cavour sottolinea che giustamente il tribunale ha ravvisato il pericolo attuale e concreto di reiterazione della condotta criminosa con riferimento \"alla gravità dei fatti addebitati valutati in relazione all\'intera vicenda criminosa e alla personalità dell\'indagato delineata dai comportamenti concreti e anche dal numero dei fatti addebitati\".






Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 novembre 2008 - 975 letture

In questo articolo si parla di attualità, Elisa Balducci


Delfina (Sicilia)

Conosco personalmente il professore regolo, sono stata una sua paziente e mai..dico mai potrei pensare che possa essere minimamente coinvolto nelle questioni che lo hanno investito di recente. Se avesse voluto speculare, avrebbe potuto farlo anche con me, il mio problema è soggetto a recidivee, quindi ripeto poteva sottopormi già da tempo a nuovi interventi. E\' una persona correttissima oltreche un ottimo ed illuminato medico. Mi auguro solo che il professore, a seguito di queste indecenti calunnie non decida di andare a lavorare all\'estero..il nostro paese dovrebbe solo essere orgoglioso di averre professinisti di una levatura tale.<br />

lyuba

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

e vero