Mancini: \'L\'ottusità ha vinto sulla ragionevolezza\'

Roberto Mancini 3' di lettura Senigallia 18/09/2008 - \"Non vorrei che, tra altre vicende che più facilmente conquistano l’attenzione dei mezzi di comunicazioni e dell’opinione pubblica, venissero tralasciate due importanti questioni dibattute in Consiglio nella seduta di martedì 16\".

La prima, che ho sottoposto alla Giunta come interpellanza, riguarda l’accordo raggiunto tra Api e Comune di Falconara che prevede la costruzione di due centrali elettriche nell’area della raffineria (in aggiunta a quella già funzionante) in cambio di un cospicuo compenso per le casse comunali, ma, prevedibilmente, di un peggioramento della qualità della vita nelle aree circostanti. Non essendo queste centrali previste dal Piano Energetico marchigiano, la palla ora passa alla Regione, dove si sta valutando anche l’eventualità dell’installazione di un rigassificatore a mare, che comunque farebbe capo alla raffineria. I comuni limitrofi a Falconara hanno già espresso la loro contrarietà alla due nuove centrali e, ritengo, che anche Senigallia dovrebbe far sentire forte e chiaro il proprio rifiuto che potrebbe influire non poco sulla decisione della Regione. Nella primavera dello scorso anno, Senigallia ha conosciuto a sue spese cosa significhi la vicinanza dell’Api in seguito allo sversamento di una quantità ancora imprecisata di petrolio in mare, che rischiò di pregiudicare la stagione turistica.



Un impianto di siffatta natura, tanto più se accresciuto di dimensioni e operatività, è incompatibile con l’economia dell’intera zona, oltre che con l’equilibrio ambientale, e pertanto si richiederebbe un serio impegno per il suo superamento, mentre la tendenza, da contrastare con decisione, va verso il suo rafforzamento. La seconda, che ho presentato al Consiglio sotto forma di mozione, riguarda la relazione tra Piano Cervellati e Rione Porto, dove si prevede il ripristino/restauro dei vuoti risultanti dagli abbattimenti succedutisi nel tempo, ridisegnando il Rione stesso con una serie di edificati continui, a “pettine”, perpendicolari al corso del fiume, e con la cancellazione di tutte le traverse interne. Tale previsione, inoltre, non è stata messa in relazione con il Piano di Assetto Idrogelogico (PAI) della Regione Marche che indica gran parte del territorio del Rione Porto come zona con il massimo rischio di esondazione. Di fronte a tutto ciò, ho proposto che la Giunta Municipale si impegnasse per: 1. elaborare uno studio per valutare la congruità dell’intervento urbanistico nel Rione con la situazione di “rischio molto elevato” di esondazione; 2. avviare un percorso partecipativo con gli abitanti del Rione Porto circa l’insieme delle previsioni del Piano stesso riguardanti il quartiere in modo da recepire gli eventuali rilievi avanzati dai cittadini in vista del secondo e definitivo passaggio del Piano in Consiglio Comunale.



Nel burrascoso Consiglio del 26 di agosto avevo già presentato una mozione analoga, ma la maggioranza - compreso il Presidente del Consiglio - ne hanno impedito la discussione. Ieri, il dibattito c’è stato, sebbene in assenza dell’Assessore all’Urbanistica Mangialardi, evidentemente non interessato a confrontarsi in Consiglio su temi di sua competenza. Risultato della votazione: 10 contrari, 4 astenuti, 3 favorevoli; l’ottusità ha vinto sulla ragionevolezza, ma non finisce qui!


da Roberto Mancini
Rifondazione Comunista





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 settembre 2008 - 5308 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, roberto mancini, politica


sono daccordo con Lei, anzi visto come sta andando, l\'ottusità rischia di vincere ancora, e non solo a livello locale. <br />
Un politico, secondo me,e Lei sicuramente lo è, dovrebbe sempre aver chiare le prospettive che i suoi comportamenti aprono, e se i risultati che si ottengono vanno nel modo opposto a ciò che mi sono prefisso allora vuol dire che qualcosa nei comportamenti non va. <br />
Spero anche che tutto ciò almeno serva a far capire che quando si scelgono compagni di merenda ( o di megafono) sbagliati poi si pagano le conseguenze.

Commento modificato il 17 settembre 2008

Daccordo per quanto riguarda il quartiere Porto.<br />
<br />
Ma per quel che riguarda le ipotetiche 2 centrali elettriche aggiuntive ne vorrei sapere di più, perchè se devo solo affidarmi a quanto detto da un comunicato...non potrei valutare una mia eventuale posizione perchè di fatto non c\'è scritto nulla.<br />
Quanto davvero saranno grandi le centrali, dove saranno messe etc., se saranno davvero un cospicuo peggioramento della qualità della vita nelle aree circostanti come si dice.<br />
Anche perchè in zona di edifici ve ne sono ben pochi, nel raggio di diverse centinaia di metri.<br />
Mi piacerebbe sapere in cosa consiste il pericolo:<br />
- inquinamento? occupazione suolo? altro?<br />
- perchè essere contrari ad un eventuale rigassificatore? dove andrà posizionato, come andrà realizzato?<br />
-cosa centra lo sversamento dell\'Api, costituito da idrocarburi in forma oleosa, con l\'eventuale rigassificatore, che riconverte un liquido (a bassa temperatura e pressione) di nuovo in gas? Paura di perdite? Paura di esplosioni? Oppure già si sa che andrà in mare? E a che distanza? E come si fa a sapere se un liquido in quelle condizioni, a contatto con il mare, a pressione e temperatura ambiente, non ritorni gassoso?<br />
<br />
Chi come Mancini è informato sui fatti ha il dovere di informare a sua volta su quello che è a conoscenza e del perchè delle sue valutazioni finali, soprattutto se emette un comunicato con cui non si limita solo ad avvertire il Comune di valutare dal suo punto di vista la realizzazione di quelle opere, ma subito \"...che Senigallia dovrebbe far sentire forte e chiaro il proprio rifiuto...\".<br />
La cosa è molto diversa.<br />
<br />
AGGIUNTA/MODIFICA: ...basta mettere in rete le informazioni, come fatto in passato da altre persone in questo stesso sito, o un semplice collegamento internet al sito dove poter visionare i documenti.

Daccordo per quanto riguarda il quartiere Porto.<br />
<br />
Ma per quel che riguarda le ipotetiche 2 centrali elettriche aggiuntive ne vorrei sapere di più, perchè se devo solo affidarmi a quanto detto da un comunicato...non potrei valutare una mia eventuale posizione perchè di fatto non c\'è scritto nulla.<br />
Quanto davvero saranno grandi le centrali, dove saranno messe etc., se saranno davvero un cospicuo peggioramento della qualità della vita nelle aree circostanti come si dice.<br />
Anche perchè in zona di edifici ve ne sono ben pochi, nel raggio di diverse centinaia di metri.<br />
Mi piacerebbe sapere in cosa consiste il pericolo:<br />
- inquinamento? occupazione suolo? altro?<br />
- perchè essere contrari ad un eventuale rigassificatore? dove andrà posizionato, come andrà realizzato?<br />
-cosa centra lo sversamento dell\'Api, costituito da idrocarburi in forma oleosa, con l\'eventuale rigassificatore, che riconverte un liquido (a bassa temperatura e pressione) di nuovo in gas? Paura di perdite? Paura di esplosioni? Oppure già si sa che andrà in mare? E a che distanza? E come si fa a sapere se un liquido in quelle condizioni, a contatto con il mare, a pressione e temperatura ambiente, non ritorni gassoso?<br />
<br />
Chi come Mancini è informato sui fatti ha il dovere di informare a sua volta su quello che è a conoscenza e del perchè delle sue valutazioni finali, soprattutto se emette un comunicato con cui non si limita solo ad avvertire il Comune di valutare dal suo punto di vista la realizzazione di quelle opere, ma subito \"...che Senigallia dovrebbe far sentire forte e chiaro il proprio rifiuto...\".<br />
La cosa è molto diversa.<br />
<br />
Basterebbe, come fatto anche da altri in passato, mettere un richiamo, un collegamento internet all\'eventuale sito dove poter reperire i dati.<br />
Saluti

Roberto Mancini

Per ulteriori informazioni sulle centrali Api si può visitare il sito Comitati cittadini di Falconara.<br />
Roberto Mancini<br />

Ciao Daniele. Le due megacentrali che l\'API vuole costruire e che il comune di Falconara ha approvato sono in contraddizione col PEAR - Piano Energetico Ambientale Regionale approvato due o tre anni fa. Il Piano è uno dei migliori d\'Europa, a sentire gli esperti (alla sua la stesura del quale ha contribuito anche il \"nostro\" ing. Fabio Polonara), e prevede che il deficit energetico regionale sia progressivamente colmato con la costruzioni di piccole centrali dislocate dove sono necessarie (ad esempio, aree a forte vocazione industriale) oltre che con ogni nuova tecnologia che consente la \"auto-produzione\" di energia rinnovabile. Per l\'energia rinnovabile le Marche sono agli ultimi posti in Italia.<br />
<br />
L\'API, che come raffineria potrebbe avere i suoi problemi (Brachetti Peretti non è un petroliere come Moratti), vuole rilanciare il suo \"business\" con queste megacentrali e sta cercando di far modificare il PEAR dal consiglio regionale. Ho paura che - avvicinandosi le elezioni europee, amministrative, regionali - ci possa anche riuscire. E sottolineo: \"ho paura che...\"<br />
<br />
Se sei curioso di vedere cosa c\'è scritto sul PEAR lo trovi sul sito della regione Marche.

Sig. mauri mi creda, il suo essere sempre, in ogni occasione e con gli argomenti più strani e fantasiosi filogovernativo è imbarazzante. Lo dico per lei.

Caro Roberto,<br />
ieri la maggioranza non ha avuto l\'ardire di lasciarti quasi completamente da solo come avvenuto alcuni mesi fa (della maggioranza restò presente solamente il consigliere Marcellini), mentre ti accingevi a discutere una tua proposta sulla diminuzione del numero degli assessori. Hai fatto bene, ieri sera, a rilevare sia l\'assenza del\'assessore all\'urbanistica Mangialardi, che evidentemente non ha ritenuto opportuno confrontarsi con la tua seria mozione, sia la presenza-assenza di quasi la totalità della maggioranza. Se la minoranza di centrodestra non c\'era fisicamente per avere abbandonato l\'aula ad inizio seduta, la maggioranza, da come ho potuto osservare direttamente, era presente solo fisicamente. Quasi tutti i consiglieri della maggioranza erano presi dal chiacchiericcio e proprio non interessava loro discutere degli argomenti da te affrontati sul rione Porto. <br />
luigi rebecchini

..\"alla sua stesura del quale\" forse non va... :-( Una botta di rinco... <br />
Prego, Daniele :-)

Se andassero tutti a chiacchierare a casa di uno di loro, invitando per la solidarietà dimostrata anche volperossa e il sig mauri, potremmo prendere due piccioni con una fava. Qualcuno si potrebbe applicare per individuare e risolvere i problemi di Senigallia, che non sono quelli (privati) dei costruttori, e si eviterebbe di pagare gettoni di presenza a degli scansafatica poco educati. Nessuno forse ha insegnato loro ad ascoltare quando qualcuno parla. In quanto alle regole della democrazia hanno già ampiamente dimostrato di confonderle con quelle del rugby.

Sig. Rebecchini<br />
Mi scusi la mia ignoranza, andando a rileggere alcuni articoli del 2005 quando era Assessore Stefanelli, si annunciava già l\'approvazione del piano Cervellati da parte della maggioranza, logicamente dopo aver effettuato tutte le varie consultazione e modifiche necessarie.<br />
Se questi problemi esistevano da allora perchè non sono mai stati discussi e modificati nelle apposite commissioni dove anche voi eravate partecipi?<br />
Al consiglio grande tenutosi con la cittadinanza ed i Rappresentanti di Associazioni di categoria, perchè non sono stati sollevati tutti questi problemi? <br />
Bisognerebbe dire pure che le osservazioni fatte da alcuni cittadini e Consiglieri sono state prese in considerazione e sono state apportate le modifiche es. (piazza Simoncelli e palazzo Gherardi).<br />
Secondo me se la maggioranza era così arrogante e non accettava confronti, come voi dichiarate, queste modifiche non le avrebbe prese in considerazione. <br />
Non capisco perchè tutti questi problemi li abbiate sollevati solo ed esclusivamente dopo essere usciti dalla maggioranza mentre si potevano discutere prima.<br />
Utile per il bene di tutti.

Sig. Utile,<br />
secondo Lei , quando chiedevamo ripetutamente una verifica(non concessa con atteggiamenti e stile arroganti del sindaco) sui programmi da attuare, di cosa volevamo parlare? <br />
E se siamo arrivati a lasciare la maggioranza e il posto in giunta, vuol dire che la misura era ormai colma, mica siamo improvvisamente impazziti.<br />
Comunque, in merito al Piano Cervellati ripeto, ancora una volta, che la nostra intenzione non è stata e non è quella di affossare il piano. Abbiamo lavorato e continueremo a lavorare per migliorarlo ed evitare volontà speculative (ad es. palazzo Gherardi)che andrebbero sicuramente a stravolgere la buona filosofia del piano stesso.<br />
luigi rebecchini

Commento modificato il 18 settembre 2008

Grazie Roberto!<br />
MODIFICA/AGGIUNTA: in particolare ho trovato interessante e chiaro questo sito, di ciu allego il link (non me ne voglia michele...)<br />
http://notiziedalcastellodifalconara.blogspot.com/2006/08/una-nuova-centrale-elettrica-api.html<br />
<br />
Saluti a tutti, e buona giornata!

<b>Dai Mancini...</b><br />
<br />
Dai Mancini<br />
Tieni duro<br />
Nun demorde<br />
Ché quer muro<br />
Ch’arza invan<br />
La maggioranza<br />
C’ha già smosso<br />
Er mal de panza<br />
<br />
Dai Mancini<br />
Insisti tosto<br />
Che la ggente <br />
Ha ben capito<br />
Cosa c’hanno<br />
Nella mente<br />
\'Sti assessori<br />
Sgallettati<br />
‘Sti politici<br />
Intruppati<br />
<br />
Se spartiscono<br />
Li posti<br />
Come fossero <br />
Mentine<br />
Vanno a sede<br />
In commissione<br />
Senza che<br />
Ce sia raggione<br />
<br />
\"L’urbanistica?<br />
Ecched’è<br />
Nun c\'è gnente<br />
Da sape\'<br />
Io sso\' solo <br />
La commessa<br />
Della nostra<br />
Sindachessa\"<br />
<br />
Dai Mancini<br />
Insisti ancora<br />
Noi aspettamo <br />
Solo l’ora<br />
Dde mannalli<br />
Tutti a casa<br />
E de ffa’<br />
Tabula rasa<br />
<br />
PASQUINO<br />

Gent.mo Obelix, la ringrazio, ma non si preoccupi, non mi sento per nulla in imbarazzo ad esprimere ciò che penso. Credo che nel mio intervento ,se lo si legge per quello che è e non per quello che lei pensa io sia, c\'è ben poco di \"governativo\". <br />
Se la cosa è imbarazzante per Lei mi spiace, ma è un problema suo. Saluti

Sembra che ormai sia lo sport preferito, sparare addosso alla maggioranza, tanto che non si può neppure fare un intervento, non dico pro maggioranza , ma un poco critico che subito dovrei preoccuparmi di essere troppo filogovernativo.<br />
Ma vorrei chiedere alcune cose, fra l\'altro già espresse in altri miei commenti.<br />
Tutto questo a cosa porta? Oltre che la Vs. soddisfazione personale per aver parlato male della Luana, di Mangialardi ecc. , o di aver trovato le espressioni giuste e ad effetto.<br />
Poi?<br />
Alle prossime elezioni (perchè non facciamo gli ingenui, la campagna elettorale è già iniziata) rifondazione sottraendo voti alla sinistra del PD ed ai Verdi arriverà al 15/20%?<br />
I cittadini puri e di buona volontà firmatari dell\'ultimo appello (rileggetevi comunque bene i nomi forse qualcuno organico al sistema c\'è) che fanno le prove per una prossima lista civica riusciranno ad erodere il PD dal centro? Magari con un altro 10/15%?<br />
Con chi si farà il nuovo governo della città?<br />
Non mi dite con ciò che rimane del PD e dei Verdi(se rimagono)visto che sono il male assoluto.<br />
E allora?<br />
Non è che per caso poi succede quello che è successo a livello nazionale?<br />
Vi sarei grato se mi deste una risposta perchè io non ce l\'ho.<br />
Un\'ultima cosa all\'ex assessore Rebecchini, prima o poi ci vorrà dire cosa a fatto lui in questi tre anni e mezzo che è stato assessore (a parte il Kateraduno ed il Summerjamboree che erano pacchetti già pronti tanto che vanno bene anche senza di lui)?<br />
Perchè ci ha spiegato tante volte quello che i suoi ex compagni di maggioranza non hanno fatto ma mai quello che ha fatto Lui.<br />
Grazie<br />

<b>Giocamoceli al lotto!</b><br />
<br />
Venticinque<br />
Trentasette<br />
Otto<br />
Dodici<br />
Quaranta<br />
Nun è questo<br />
Che c’incanta<br />
Nun dovendo<br />
Gioca’ al<br />
Lotto<br />
<br />
Qui sse parla<br />
De’ governo<br />
De cemento<br />
In ogni ddove<br />
Dde furbizie<br />
Elettorali<br />
Dde sergenti<br />
E caporali<br />
<br />
Qui sse parla<br />
D’arroganza<br />
Dde gestacci<br />
E mal parole<br />
Dde’ ‘na casta<br />
‘Ncastonata<br />
Ssu’ portrone<br />
Accomodata<br />
Quasi che ffosse<br />
‘N reame<br />
Ed il popolo<br />
Bestiame<br />
<br />
Qui sse parla<br />
De li “No”<br />
A proposte<br />
Sacrosante<br />
Detti solo<br />
Ppe’ ffa’ vede<br />
Chi comanna<br />
Chi è l’erede<br />
<br />
Sso’ elezzioni?<br />
È ‘na campagna?<br />
Per me sso’<br />
Solo proteste<br />
Ppe’ ‘nandazzo<br />
Inconcludente<br />
Pei problemi<br />
Dde la ggente<br />
<br />
PASQUINO<br />

Ognuno giudica dal proprio punto di vista, e le interpretazioni sono liberissime, ma va dato atto all\'ex assessore Rebecchini che senza di lui non avremmo avuto il Caterraduno, questo almeno glielo dobbiamo. <br />
Per quanto riguarda la politica cittadina non è che facciamo come al solito, turarsi il naso per scegliere il meno peggio.Credo sia la peggiore delle scelte possibili. Fermo restando che dell\'atteggiamento dell\'attuale opposizione non sappiamo che farcene,credo sia doveroso stimolare la maggioranza affinchè la smetta con i toni autoreferenziali fin qui usati, leggere il periodico informativo per credere, e cominci veramente a dialogare con i cittadini sui problemi reali, provi a fare informazione diffusa e capillare, ammettendo anche i propri errori, perchè ce ne sono. <br />
Io non sono tra quelli che hanno preso una posizione pubblica, ma credo che, organici o no all\'attuale maggioranza, sia fondamentale che si apra un dibattito sui programmi e sui contenuti politici, possibilmente che non sia solo un farfugliare di urbanistica.

Pasquino parla contro il papa ed il popolo si divertiva alle sue poesie, ma si divertiva anche il Papa che al popolo gliela m.......




logoEV