Il Comune di Mola di Bari studia la differenziata di Senigallia

mola di bari 1' di lettura Senigallia 04/09/2008 - Venerdì 5 settembre l\'amministrazione comunale di Mola di Bari sarà ospite del Comune di Senigallia e del CIR33. La visita, organizzata su richiesta della giunta pugliese, consentirà a tecnici ed amministratori di conoscere sul campo il servizio di raccolta porta a porta praticato nella città marchigiana.

In particolare verranno seguiti i circuiti di raccolta programmati durante la mattinata per verificare nel dettaglio le modalità di funzionamento del servizio: svuotamento dei contenitori familiari, condominiali ed aziendali, posizionamento dei bidoni, regole di esposizione, controllo del gestore del servizio e della qualità della raccolta.

Successivamente alla visita al circuito di raccolta, gli amministratori pugliesi incontreranno i tecnici e agli amministratori del CIR33 e del Comune di Senigallia per comprendere il progetto del servizio di raccolta differenziata attuato nei Comuni consorziati e per conoscere i risultati conseguiti.


Certamente positivi i dati della raccolta differenziata nella città di Senigallia da quando è attivo il porta a porta:
Gennaio: 51,57%
Febbraio: 59,76%
Marzo: 62,38%
Aprile: 56,29%
Maggio: 56,08%
Giugno: 58,44%


Non meno lusinghieri sono i dati ottenuti dagli altri Comuni, nei quali, come a Senigallia, il servizio sta mano a mano perfezionandosi consentendo non solo il superamento delle percentuali minime di raccolta differenziata richieste dalla normativa, ma anche un incremento della qualità del servizio offerto ai cittadini e alle aziende del territorio. Una ulteriore serie di iniziative sia di carattere tecnico che comunicativo, promosse dal Consorzio, sono previste per l\'autunno e grazie ad esse si auspica una costante crescita del progetto del porta a porta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 settembre 2008 - 3708 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, cir33


didimi

Gli amministratori pugliesi sarebbero dovuti venire a Senigallia ad Agosto per testare la reale sistuazione della raccolta differenziata.<br />
Dovrebbero, inoltre, ascoltare anche i cittadini, gli imprenditori, i commercianti, non solo i responsabili comunale e quelli del Cir33.<br />
Faccio una proposta. <br />
Organizzate un incontro pubblico per parlare della differenziata e portateci anche i cittadini...

Cosa verranno a vedere e assimilare lo sanno soltanto loro? Oppure hanno scelto Senigallia perchè dovevano fare un pò di soggiorno conle spese coperte dai contribuenti.