Bugaro (Forza Italia): gli assessori violenti si dimettano

giacomo bugaro 2' di lettura Senigallia 28/08/2008 - Lo scontro avvenuto nell\' aula del Consiglio comunale di Senigallia durante la discussione del Piano Cervellati, è estremamente grave e va stigmatizzato con forza.

E\' inaccettabile che ben due Assessori si siano scagliati contro Consiglieri del PdL, attaccandoli praticamente sul piano fisico, solo perché questi elevavano giustamente la loro protesta rispetto ad una ingiustificata inversione dell\' ordine dei lavori che andava a ledere le prerogative della minoranza. L\' arroganza non paga mai, soprattutto in politica e questo atto di aggressione, tanto più avvenuto in sede istituzionale, deve essere sanzionato nella maniera più decisa: licenziare i due Assessori. Se i Consiglieri di minoranza hanno usato un megafono, se tale strumento può essere sembrato folkloristico e forte per un\'aula consiliare, ebbene non si risponde alle parole con l\' uso delle mani. Questa profonda differenza non è tollerabile e visto che il Sindaco Angeloni ha scritto al Prefetto, ho dato mandato al partito senigalliese di inviare a D\' Onofrio i filmati delle scene pietose con cui si sono caratterizzati i sodali del Sindaco così che si possa realmente rendere conto dei fatti avvenuti.


Nel merito, il solo fatto che Palazzo Gherardi si vada ad aggiungere alla lunga lista di affari immobiliari approvati dalla Giunta comunale, fa sì che l\' intero Piano Cervellati debba essere respinto perché viziato in radice. La sinistra come sempre si erge a difensore (a parole) della cultura, nella pratica la calpesta malamente per far largo ad interventi urbanistici che vanno in tutt\'altra direzione. Dove sono i paladini del FAI, i soloni che teorizzano e straparlano su temi culturali da posizioni politiche antistoriche ma che scompaiono quando c\'è da lottare davvero per difendere dall\' incursione di sciagurati amministratori, il patrimonio esposto esclusivamente a speculazioni private?


La sinistra nazionale e regionale sono in pieno periodo di \"basso impero\", vuote e sbandate; la Giunta Angeloni non è immune da tale condizione anche su base comunale e le vicende di queste ore ne sono la plastica testimonianza.



da Giacomo Bugaro
consigliere regionale Forza Italia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 agosto 2008 - 5078 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, piano cervellati, giacomo bugaro





logoEV