Corinaldo: Massimo Manna e Gianni Tarsi in cima al Monte Bianco

manna e tarsi 1' di lettura 23/07/2008 - Massimo Manna e Gianni Tarsi hanno raggiunto nella mattinata di sabato 19 luglio la cima del Monte Bianco, vetta più alta d\'Europa, coi suoi 4.810 metri. 

L\'obiettivo che il gruppo corinaldese, che era completato da Luigi Coccioni nel campo-base, si era proposto di conseguire è stato raggiunto intorno alle 7:45 del mattino, ritorno alla tenda alle ore 10:45ed è stato reso noto una diecina di minuti dopo attraverso un messaggio telefonico. L\'ultima parte della scalata del Monte Bianco era iniziata nel pieno della notte, attorno alle ore 2:00, ed ha presentato alcune difficoltà per il fortissimo vento e le basse temperature che hanno messo a rischio il raggiungimento della vetta.


Alla fine, però, i due scalatori corinaldesi ed il loro compagno hanno potuto annunciare con un \"sms\" la felice conclusione di un tentativo che aveva preso il via mercoledì scorso, quando il gruppo aveva raggiunto Chamonix e poi la località di Les Houches, che era stata scelta come base di partenza. Da quel punto, le tappe della salita sul monte Bianco hanno toccato il Nid d’Aigle, a quasi 2.400 metri di altitudine, il rifugio Tete Rousse m. 3.170 e il rifugio Gouter m. 3.817 in quello che era il tratto più pericoloso del tragitto, specialmente per la possibile caduta di materiale pietroso.


L\'ultimo pernottamento in tenda è avvenuto a quota 3.850 metri. Poi, la salita conclusiva degli ultimi 1.000 metri e l\'annuncio, al quale seguiranno i comprensibili festeggiamenti con cui Corinaldo accoglierà i tre amici al loro rientro, che è previsto per le prossime ore.










Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 luglio 2008 - 3352 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, manna e tarsi, monte bianco


Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

bravi ragazzi e grazie x portare in alto il nome di Corinaldo




logoEV