Proseguono i controlli contro l\'immigrazione clandestina

carabinieri 1' di lettura Senigallia 03/07/2008 - Ancora controlli a tappeto dei Carabinieri di Senigallia contro l’immigrazione clandestina.

Ancora controlli a tappeto dei Carabinieri di Senigallia per arginare il fenomeno dell\'immigrazione clandestina.
Ieri mattina i militari hanno effettuato un altro blitz in via Podesti, usuale luogo di ritrovo di molti immigrati del Bangladesh.
I Carabinieri della stazione di Marzocca hanno controllato otto stranieri, tutti maschi e di età compresa tra i 36 e i 20 anni, risultati essere già stati raggiunti da un decreto di espulsione al quale non avevano ottemperato. Gli otto clandestini sono stati arrestati e stamattina saranno processati per direttissima.
Obiettivo delle forze dell’ordine individuare anche le modalità con cui i clandestini arrivano in città, dove vivono e anche chi li rifornisce della merce che vendono di sera in giro per la città.


Proseguono intanto anche gli accertamenti del furto subito dalla gioielleria del centro commerciale Il Molino nella notte tra domenica e lunedì. I militari starebbero seguendo una pista che nel giro di poche ore potrebbe portare anche all’identificazione del furto da 13 mila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 luglio 2008 - 2581 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri


Bene un plauso alle forze dell\'ordine. Continuiamo così. Sarebbe bene anche che la zona della Rocca venisse controllata più spesso. Infatti ci sono sempre marocchini ubriachi che spacciano e infastidiscono i passanti. Insomma delinquono e poi vanno ad alloggiare alla caritas, a spese nostre!!

A senigallia oramai manca solo un campo di concentramento visto che oramai ha già tutto...<br />
Sarebbe ottimo l\'area Sacelit per stipare la gente grazie alle moderne leggi...<br />
Permane però sempre il dubbio sul perchè alcuni notissimi delinquenti VIP senigalliesi a decine e decine di anni di distanza sono ancora a piede libero, la cui unica pena che pagano è quella di essere riveriti dalle istituzioni e la stampa...<br />
<br />
Stanco in vacanza a senigallia




logoEV