L\'opposizione attacca: la differenziata non va

camerucci girolimetti corinaldesi massaccesi 2' di lettura Senigallia 03/07/2008 - Dopo la denuncia dei due attivisti di Forza Italia sul problema dei rifiuti sul lungomare, ora tutto il Popolo delle Libertà parte all\'attacco e, ad una sola voce, denunciano le irregolarità del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti.

Abbiamo deciso congiuntamente di far sapere alla cittadinanza che la differenziata non funziona -spiega Gabriele Girolimetti, An-PdL-. Nell\'ultimo periodo le irregolarità sono tante. Ad esempio lunedì scorso non è passata sul litorale la raccolta della plastica davanti ai ristoranti, è la seconda volta che accade di fila. Gli stessi operatori chiedono di spostare la raccolta del grigio dal Martedì al lunedì. È semplice. Ma non finisce qui. Spesso infatti mi segnalano che la raccolta viene fatta ad orari pomeridiani oppure in zone abitata la mattina prestissimo. Infine spesso il sindaco ha parlato di sanzioni a chi non usa correttamente i bidoni. I primi ad essere sanzionati dovrebbero essere loro che sia sul lungo mare che in centro permette che i rifiuti vengano mischiati. Per parcometri e strisce blu tutto è stato fatto velocemente mentre per la raccolta differenziata e la pulizia delle aiuole No.

I numeri di successo che Mangialardi enfatizza ogni volta sono assolutamente inutili -sottolinea Lucio Massaccesi-. In realtà la differenziata in questo modo sembra non essere neanche partita. La stagione che arriva non lascia scampo a lacune igieniche simili.” “L\'ho provata io stesso le difficoltà dei nostri cittadini -fa eco Daniele Corinaldesi- sono bastati alcuni barattoli di vernice per mandare in tilt il sistema di smaltimento. Per non parlare dei rifiuti a San Gaudenzio. Già ce ne sono degli altri dopo l\'ultima bonifica.

Più attenti invece al rapporto economico i membri di Forza Italia. “Queste non sono le condizioni per aumentare del 30% la tessa sui rifiuti -spiega Gabriele Cameruccio-. La questione, soprattutto per quel che riguarda la situazione finanziaria di alcune aziende con il compito della raccolta, è stata anche sollecitata in Consiglio Comunale ma l\'assessore Ceresoni non mi ha risposto.” “Si tratta un sistema di scatole cinesi distorto -conclude invece Alessandro Cicconi Massi-. Siamo nelle mani di gente incompetente, intendo sia l\'amministrazione che il Cir33. Con questi disservizi gli aumenti della tassa sui rifiuti è inaccettabile.







Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 luglio 2008 - 3967 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, politica


La tassa sui rifiuti sarà sempre in aumento perchè il vostro presidente Berlusconi ed i vostri colleghi deputati per vincere le elezioni hanno dovuto promettere l\'eliminazione dell\'ICI sulle prime case ed il taglio di altri contributi...<br />
Quindi in questo circolo virtuoso-esattoriale c\'è anche la destra...<br />
Altrimenti in una città come senigallia chi fa raccolta differenziata correttamente separando tutto e non inquinando nulla perchè mai dovrebbe pagare ancora imposte per la mondezza come nei comuni che non la fanno ???<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Siccome la casa è un diritto e la monnezza no, è giusto non pagare nulla per la casa e di più per la monnezza

Concordo pienamente con le parole di Cicconi Massi:<br />
\"Siamo nelle mani di gente incompetente, intendo sia l\'amministrazione che il Cir33.\"<br />
Inoltre, prima o poi, qualcuno mi dovrà spiegare la funzione del Cir33.

Vorrei farti notare che non c\'è bisogno di guardare al governo centrale in questo caso (stiamo parlando di raccolta differenziata qui); tuttavia per restare alla tua osservazione dovresti ricordare i comunicati del comune sui 2 milioni di euro che per colpa degli errori di questa amministrazione dovremo pagare noi cittadini; ricorderai come l\'amministrazione disse prontamente che \"i soldi ci sono e pagheremo\"... quindi se questa città ha 2 milioni di euro da buttare per errori fatti dai propri amministratori-dirigenti, sicuramente ci sono (e anzi dovrebbero esserci solo) per tagliare qualche imposta.<br />
Saluti

Anch\'io, con l\'avvio della differenziata, mi auguravo una riduzione se non l\'abolizione della tassa sui rifiuti, così come anche annunciato dal Comune, se ricordo bene.<br />
<br />
Purtroppo però ho constatato sui bollettini inviati dall\'Equitalia che la tassa è aumentata, di poco, ma è aumentata.<br />
<br />
Forse perchè il servizio di raccolta così come messo in pratica dal Comune richiede maggiori costi? probabilmente.<br />
<br />
Pensando alla raccolta differenziata però mi vengono in mente sempre un paio di domande:<br />
<br />
Ma di tutti i rifiuti raccolti con la differenziata e che possono trovare un re-impiego in molti circoli produttivi industriali che uso se ne fa?<br />
<br />
vengono venduti ad industrie del settore, monetizzando l\'immondizia a favore del bilancio comunale, oppure semplicemte buttati via a scapito di una potenziale fonte di entrate per chi li vende?<br />
<br />
Sarebbe interessante sapere se la vendita dei rifiuti sia una strada percorribile anche per il Comune di Senigallia.<br />
<br />
buona giornata.<br />

Dicono che la società (non so bene di che tipo) che si occupa della differenziata per il Cir33 è compartecipata Hera. <br />
Chi è la Hera? La società che costruisce ovunque gli inceneritori tradizionali e a biomasse.<br />
Questa società ha preso l\'appalto per la differenziata a prezzi stracciati e la sta facendo nel peggiore dei modi possibili in modo che l\'opinione pubblica sia indotta a pensare che la differenziata non funziona e che sia necessario un inceneritore che per carità non fa male......lo dicono anche in televisione.<br />
Peccato che nel raggio di 50 km dagli inceneritori i tumori femminili aumentino in maniera esponenziale.<br />
La differenziata a Senigallia non funziona.<br />
Bisogna andare verso la RIDUZIONE dei rifiuti con dei comportamenti e dei provvedimenti a livello comunale.<br />
Bisogna aumentare la tassa sui rifiuti se questo deve servire a fare una degna raccolta con un numero sufficiente di bidoni o simili.<br />
Bisogna fare un vero porta a porta come nelle regioni del nord, dove se metti una lattina di metallo nella carta ti fanno il mazzo!<br />
Non guardiamo solo la bolletta della monnezza.<br />
Se il servizio funzionasse in maniera lusinghiera chi se ne frega se dovessimo pagare anche venti o trenta euro in più!<br />
Il fatto è che ci vogliono schiaffare un bel camino sotto il naso che emette sostanze tossiche!<br />
Grazie!

Si, si, d\'accordo con tutti (meno con melgaco che non ne chiappa una!)<br />
Rimane il fatto che chi smaltisce la mondezza in italia oggi (parlo degli imprenditori del settore)<br />
prende i soldi 3 volte: dai comuni, da chi compra le materie prime per produrne delle altre, da terzi...<br />
A che cosa serve ciò??<br />
Serve solo a loro per andare in giro in Ferrari...<br />
<br />
Io intanto da dieci anni non getto a livello domestico nemmeno una cannuccia nel posto sbagliato...<br />
<br />
Allora chi mi da spiegazioni sul perchè non posso avere almeno uno sconto del 70% (anche fosse del 50% già andrebbe bene) sulla tassa dei rifiuti???<br />
<br />
Stanco in vacanza a senigallia




logoEV
logoEV