Al via l’edizione 2008 di Baracche e burattini

Burattini 3' di lettura Senigallia 01/07/2008 - Partirà sotto il segno delle novità l\'edizione 2008 di \"Baracche e burattini\", una rassegna curata dal \"Teatro alla Panna\" e ormai fortemente radicata nel territorio, al punto che i bambini che ne furono i primi fruitori portano oggi i loro figli ad assistere alle rappresentazioni.

Negli ultimi anni sono così stati offerti al pubblico tantissimi spettacoli di teatro di figura, radunando nelle piazze della città diverse centinaia di persone, tutte impegnate a divertirsi e applaudire. \"Baracche e Burattini\" è stata del resto pensata proprio per soddisfare le esigenze, oltre che dei senigalliesi, anche di quel pubblico familiare che ha eletto Senigallia come meta delle proprie vacanze.


Nel corso degli anni la rassegna ha però anche sofferto alcune lamentele, derivanti paradossalmente proprio dall\'essere troppo amata: il teatro di figura tipico di \"Baracche e Burattini\" è infatti quello che usa burattini, pupazzi, marionette, oggetti, sagome, insomma cose che per loro natura sono piccole e adatte a pubblici di decine di persone, non di centinaia! Si aggiunga a questo che le sedie sono abitualmente già tutte occupate un\'ora prima degli spettacoli. Ciò nonostante, non è possibile moltiplicare a dismisura i posti a sedere, proprio perché uno spettacolo con burattini alti 30 centimetri non si può vedere da 100 metri di distanza.


Gli organizzatori hanno allora pensato a una soluzione che risolvesse al contempo un ulteriore problema: quello derivante dal fatto che nel teatro di figura ci sono moltissimi spettacoli di grande valore che nascono per essere seguiti da un pubblico vicino e attento e che non sono proponibili in una piazza estiva. Ebbene, alcuni di questi spettacoli, bellissimi ma inadatti alla grande piazza, mai hanno potuto essere presentati a Senigallia. Quest\'estate sarà possibile! In un anno per così dire \"sperimentale\" saranno offerte sei serate \"doppie\", ognuna della quale inizierà al Foro Annonario (alle ore 21,30) con il tradizionale spettacolo gratuito per tutti ma si concluderà poi nel vicino cortile della biblioteca \"Antonelliana\" (alle ore 22,30) con uno spettacolo protetto, rivolto a chi vuole vedere qualcosa in più, a chi vuole approfondire la conoscenza con questa forma d\'arte. Tre dei sei spettacoli protetti sono addirittura stati ideati come teatro tout court e non pensando ai bambini, per cui potranno essere vissuti con piena partecipazione anche e soprattutto dagli adulti. Per questo è stato previsto - solo per questo secondo spettacolo - anche un biglietto d\'ingresso con prezzo unico di 3 euro.


Il primo appuntamento di domani, martedì 1 luglio, è dapprima con la compagnia di Tieffeu che presenterà \"Miaooo! - La favola del micio Lillo\", riservato a bambini dai 4 anni in su, mentre successivamente con \"Beati i perseguitati a causa della giustizia\", un dialogo di Gesù il Nazzareno e Pinocchio incarcerati, di Gigio Brunello e Gyula Molnàr. L\'ambizioso progetto futuro di \"Baracche e Burattini\" è quello di realizzare un festival che renda conto di ciò che rappresenta il teatro di figura italiano e internazionale. Questo appuntamento sarà articolato per sezioni diverse: la piazza, con spettacoli per tutti e di immediata fruizione; la ricerca, dato che la sperimentazione dalle avanguardie storiche in poi è sempre andata a braccetto con le figure; gli adulti, poiché anche il teatro di figura sa essere semplicemente teatro; e infine le tradizioni, sia italiane che straniere, dove le figure affondano le loro radici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 luglio 2008 - 1282 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, burattini, senigallia





logoEV
logoEV