Lovascio: Palazzo Gheradi, la cultura svenduta in nome del profitto

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
"E’ ben vero che grazie all’ ultima finanziaria sono tempi duri per tutti, e l’esigenza di fare cassa assurge ultimamente agli onori della cronaca locale con la trovata del Comune di Senigallia, che ha deciso di vendere Palazzo Gherardi per realizzare appartamenti extralusso".

da Paolo Lovascio
presidente del gruppo consiliare Forza Italia
Provincia di Ancona



Ancora una volta, le roboanti dichiarazioni e promesse dei vari Amministratori comunali e provinciali sono rimaste lettera morta, come le dichiarazioni dell’Assessore provinciale Mariani circa l’opportunità di fare del palazzo un museo, e soprattutto la presa di posizione della Presidente Casagrande, fin dai tempi Amministrazione Giancarli, che difendeva la destinazione dell’immobile in quanto patrimonio storico e culturale che merita di essere tutelato.
Unisco la mia voce ai tanti cittadini e comitati che protestano contro la mercificazione del sapere e farò quanto possibile, nella opportuna sede provinciale, affinchè Palazzo Gherardi diventi il centro della cultura di Senigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2008 - 1538 letture

In questo articolo si parla di forza italia, palazzo gherardi


Brenno

26 febbraio, 10:44
Non sono così sicuro che si riesca a farne il centro della vita culturale della città. Soprattutto perché la città è piccola e la vita culturale lo è altrettanto (se non anche più piccola).<br />
<br />
Però gli appartamenti extra lusso no.<br />
<br />
Se proprio si vuole fare qualcosa di extra-lusso, ci si faccia un hotel a 5 stelle. Almeno quello avrebbe delle ricadute positive per la città (una manciata di posti di lavoro e un minimo di lavoro in più per i pubblici esercizi).<br />
<br />
Se ci si fanno appartementi extra-lusso, il costruttore ci guadagna una montagna soldi e tutto finisce lì, nelle sue tasche.<br />
<br />
<br />
.